DichiarazioniFormula 1

Mercedes replica alla BBC: “Nessun accordo per cacciare Masi”

Secondo le ultime indiscrezioni, la scuderia tedesca avrebbe rinunciato al ricorso solo dopo aver stipulato un ‘patto’ con la FIA

UN MESE ESATTO È ORMAI PASSATO DAL CONCITATO FINALE DELLA STAGIONE 2021, MA LE POLEMICHE NON SEMBRANO FINITE

Mercedes nega di aver provato a stipulare un accordo per cacciare Michael Masi. La BBC sostiene di avere una fonte autorevole che attesta il contrario. Cerchiamo di ricostruire la vicenda.

Siamo al penultimo giro di Abu Dhabi, pochi chilometri al termine della stagione. Regime di Safety Car. C’è il rischio concreto che la gara termini senza che la corsa riparta. Masi si gioca il tutto per tutto per favorire lo spettacolo. I cinque piloti tra Hamilton e Verstappen si sdoppiano, mentre agli altri è comunicato di mantenere la propria posizione. La gara riparte e in un batter d’occhio l’olandese è primo. Esplode in radio la frustrazione di Toto Wolff: “This is so not right!“. Lewis prova a reagire, ma è impossibile. Finisce così, Max Verstappen è campione del mondo 2021.

In questo tweet odierno Andrew Benson conferma le indiscrezioni

NESSUN RICORSO SE MICHAEL MASI VIENE CACCIATO

Ovviamente da questo momento comincia una nuova puntata del mondiale. Max Verstappen sta ancora festeggiando il titolo mentre Toto Wolff prepara il ricorso Mercedes. Vengono contestate le regole 48.8 e 48.12. Sono ore concitate fino al momento in cui il team delle Frecce d’Argento comunica di non proseguire nella propria causa. Emergono da subito ipotesi di ogni tipo. Secondo alcuni Lewis Hamilton avrebbe chiesto al team di rinunciare alla propria battaglia per non vincere al di fuori della pista. Ma ovviamente la faccenda si arricchisce di sempre più particolari.

Stando alle ultime indiscrezioni, appunto, emergerebbero patti ‘segreti‘ tra la scuderia tedesca e la FIA stessa. Secondo la BBC, Mercedes avrebbe ‘ceduto’ in cambio di un accordo per allontanare Masi. La scuderia tedesca avrebbe “Ritirato le proprie accuse dopo aver raggiunto un accordo con FIA.” Il contenuto di tale accordo, per sommi capi, sembrerebbe prevedere che Michael Masi e Nikolas Tombazis, responsabile tecnico FIA, vengano messi alla porta e, quindi, sostituiti.”
La stagione 2022 è alle porte e non si hanno ancora notizie certe. Se l’accordo fosse vero, chi potrebbe sostituire Masi e Tombazis?

articolo di Gabriele Diodati

 

 

 

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.