DichiarazioniGran Premio Spagna

Mercedes a due facce: ecco le parole dei due piloti

Nico Rosberg conquista la prima posizione davanti al compagno di scuderia, terzo Sebastian Vettel.

Questa volta è la Mercedes di Nico Rosberg ad aver la meglio, dopo quattro gran premi passati alle spalle del compagno di scuderia, il tedesco conquista la sua prima vittoria stagionale, mantenendo così la promessa fatta ai tumblr_no54x4oSHt1t1f0hno1_500microfoni di Sky:“È stato un weekend perfetto, partire dalla pole e vincere la gara così è fantastico, sono molto contento, ringrazio i ragazzi al muretto che mi hanno dato una vettura strepitosa per tutto il fine settimana. Sono riuscito ad avere un buono spunto, ci voleva proprio oggi, ma tutto ha funzionato alla perfezione.
Ad un certo punto pensavo che Sebastian potesse tenere Lewis dietro che da una parte non sarebbe stato il massimo per il team, ma per me sarebbe stato sicuramente meglio. Comunque è andata così, sette punti recuperati sono meglio di nulla”.
Gara da dimenticare per Lewis Hamilton che, per la prima volta dopo cinque gran premi, ha chiuso la corsa alle spalle del compagno di scuderia Nico Rosberg, cotumblr_no54vvEKnE1t1f0hno1_500n un ritardo di oltre 17 secondi: “La mia partenza è stata pessima, era da tanto che non partivo così male. Ho fatto del mio meglio per cercare di recuperare, ero addirittura quarto dopo il via, e sono stato fortunato a recuperare il terzo posto. Questo tracciato non agevola i sorpassi, anzi, da questo punto di vista forse è il peggiore in assoluto, in quanto è davvero impossibile sorpassare, nonostante tu sia vicino al tuo avversario. Anche con il DRS aperto fai davvero fatica. Ho cercato di fare quello che potevo dietro a Sebastian. Nonostante mi fossi avvicinato, nel mio primo stop ho perso del tempo, quindi ho dovuto ricominciare tutto da capo. Verso il finale, abbiamo virato sulla strategia a tre soste, riuscendo a recuperare. Ho portato a casa buoni punti per me e per il team, quindi alla fine non è andata male.”

Greta Bassi

Amo la formula 1 e ho scelto di vivere questa mia passione scrivendo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.