2015Gran Premio SpagnaMercato Piloti F1Pagelle

GP Spagna, il ruggito di Rosberg

Nico Rosberg domina il weekend al Montmelò e tiene aperta la lotta al titolo. Una risposta di forza e voluta del tedesco che avvisa Lewis Hamilton: il campionato è vivo. La Ferrari soffre ma Vettel va a podio, bene Grosjean, male le Toro Rosso.

Nico Rosberg 10: Domina il weekend. Veloce in qualifica dove centra la pole, in gara il suo successo è netto. Grande risposta dopo un inizio difficile: Nico c’è.

Lewis Hamilton 9: Sceglie la strategia a tre soste e grazie a questa variante supera di strategia Vettel. Chiude secondo e può andargli bene in ottica Mondiale, ma deve stare attento nei prossimi GP.

Sebastian Vettel 8: La prima metà gara è da 10: partenza super e si tiene dietro Hamilton nei primi due stint, arrivando ad avere quasi due secondi di vantaggio. La scelta della strategia a 2 soste non paga anzi, gli fa perdere il treno Mercedes: scelta sbagliata del team. Chiude amministrando il terzo posto ed il ruolo di primo dopo le frecce d’argento.

Valtteri Bottas 8: Il finlandese che potrebbe essere l’erede di Raikkonen fa un garone. Seconda fila sabato, si tiene dietro Raikkonen in gara. Ha piede, grinta e visione di gara. Ottimo pilota.

Kimi Raikkonen 6.5: Non si trova con gli aggiornamenti, in comunione con il team sceglie di tornare al vecchio setup e sbaglia la qualifica. Una grande partenza lo rimette in gioco ma non riesce a sopravanzare Bottas. Chiude quinto.

Felipe Massa 6.5: Qualifica pessima, buona gara che gli permette di chiudere sesto. Non un weekend memorabile.

Daniel Ricciardo 7: Combattivo ed aggressivo, la Red Bull più avanti di così non può portarla. Un pilota con queste caratteristiche meriterebbe una monoposto degna del suo talento. Uomo mercato??

Romain Grosjean 8: Nonostante errori e contatti, chiude a punti per la terza volta consecutiva con una Lotus senza soldi nè competitività. Bravo.

Carlos Sainz 6.5: Qualifica super, quinto!! La Toro Rosso (voto 5) in gara non va e così si ritrova molto indietro. Rimonta Verstappen (oggi solo 5.5) e Kvyat (6 per il punto ma continua a non convincere nonostante una bella qualifica davanti a Ricciardo) e si prende il nono posto.

Fernando Alonso 6.5: Entra in zona punti ma l’auto lo abbandona. La McLaren Honda (voto 3) è stato un salto nel buio.

Red Bull Racing Renault 0: Erano simpatici e vincevano. Poi hanno iniziato a vincere altri ed arrivano le minacce di abbandono al circus ed i sospetti di complotti Ferrari-Mercedes. Comportamento indegno. Bisogna saper perdere.

 

Topics
Pubblicità

Pietro Saccone

Mi chiamo Pietro Saccone, sono nato il 05.06.1984 a Savona, vivo a Finale Ligure. Sono un grande appassionato di formula 1, dal 1996 seguo i GP con immensa passione. Sono in realtà appassionato di tutti gli sport, sono diventato un corridore di trail ed ultratrail, ma ho un passato da canottiere, ho giocato a calcio, allenato sempre a calcio, ho anche un paio di uscite con i go kart!! Appassionato di scrittura, ho lavorato per Edizioni Sportmedia dal 2004 al 2007 scrivendo di sport, con articoli pubblicati sul Secolo XIX. Dopo aver avuto un importante problema di salute, ho deciso che vorrei tornare a scrivere. Sono libero professionista e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close