DichiarazioniFormula 1

Meccanico Haas attacca Jean Todt

Secondo il presidente della FIA chi lavora in F1 è un privilegiato. Non tutti sono d’accordo

“È scandaloso” quanto affermando dal francese, ha detto Robert Dob

Avevano fatto discutere le parole di Jean Todt secondo cui chi lavora in Formula 1 sia in realtà “un privilegiato”. “Se hanno delle famiglie che li amano, capiranno”, aveva aggiunto. “E non lo faranno comunque per tutta la vita”, aveva dichiarato il presidente della FIA.

“PAROLE SCANDALOSE”

Todt aveva dunque difeso l’idea di allagare il calendario a 25 GP, ma chi lavora nel Circus non è sempre d’accordo.

Ad alzare la voce è stato Robert Dob, un meccanico Haas intervistato da Motorsport.com Russia e che ha attaccato duramente le parole del francese.

“Secondo lui dovremmo essere contenti di non vedere i nostri figli. Tutto ciò è scandaloso.

Questa è l’opinione di una persona che arriva in pista il venerdì e va via direttamente alla domenica. Non trascorre molto tempo in autodromo come noi.

Molta gente fa questo lavoro da anni e trovarsene un altro adesso risulterebbe abbastanza difficile”, ha dichiarato il meccanico.

A tal proposito, Liberty Media ha già decido di accorciare il weekend di gara a partire dal 2021, eliminando le attività del giovedì.

Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button