DichiarazioniFormula 1

McLaren ritira l’appello di protesta contro Racing Point

La scuderia britannica ha deciso di non proseguire con un appello nel caso Racing Point

McLaren ha deciso di ritirare la protesta riguardante il caso del condotto dei freni della “Mercedes rosa”

Il caso Racing Point continua a svilupparsi. Dopo diverse proteste da parte di Renault, lo scorso venerdì mattina gli steward della FIA hanno inflitto a Racing Point una multa di € 400.000. Inoltre, hanno tolto al team 15 punti del Campionato del Mondo, consentendo però alla squadra di Lawrence Stroll di continuare a utilizzare gli stessi condotti dei freni. Di conseguenza, molte squadre, tra cui McLaren, hanno portato avanti una protesta contro quest’ultima decisione. 

Ad ora, però, diverse squadre hanno presentato decisioni differenti. Ferrari e Renault hanno già confermato la loro intenzione di continuare nelle proteste, mentre Williams con grande probabilità farà un annuncio in mattinata. Anche Racing Point, che ha presentato un’intenzione di appello ed è dall’altra parte del caso, probabilmente farà un annuncio, ma non si sa quando.

Per quanto riguarda McLaren, invece, il team ha accolto con favore la promessa della FIA di chiarire la questione della copia operata da Racing Point. Nonostante ciò, la scuderia britannica ha rinunciato al coinvolgimento attivo nel caso, ma afferma che “seguirà il procedimento con interesse”.

MCLAREN RITIRA LA PROTESTA

In una dichiarazione rilasciata da McLaren si legge: “La McLaren Racing ha deciso di non appellarsi alle decisioni dei Commissari Sportivi FIA in relazione alle proteste della Renault su Racing Point. Il team accoglie con favore le decisioni e i risultati dei Commissari Sportivi. Inoltre, McLaren è lieta di sapere che la FIA chiarirà ulteriormente i regolamenti sportivi e tecnici”. 

La dichiarazione procede: “Tenendo conto di quanto scritto sopra e valutando una visione ampia di tutti i fattori, la McLaren Racing ritira la protesta, non continuando con un appello in questo caso. Inoltre, McLaren rispetta le decisioni di Ferrari e Renault di portare avanti i loro appelli. Chiaramente, la nostra squadra seguirà tutti i procedimenti con grande interesse“.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.