Curiosità dalla F1

Formula 1 | McLaren: anche Jost Capito è vicino all’addio

Jost Capito lascerà la McLaren dopo soli 4 mesi di attività all'interno del team. Cruciale nel mancato rinnovo è stato l'allontanamento di Ron Dennis

Il processo di ricostruzione targato McLaren continua: anche Jost Capito lascerà il team.

Si diceva che l’addio di Ron Dennis non avrebbe influenzato la sua permanenza, ma l’amministratore delegato tedesco ha smesso di lavorare quotidianamente per il team e, nonostante al momento rimanga un dipendente McLaren, presto non lavorerà più per la compagnia.

Ex direttore del Volkswagen Group, Capito aveva annunciato l’arrivo a Woking lo scorso gennaio e si è unito alla McLaren in via ufficiale all’inizio del mese di settembre. Dati il curriculum solido e ricco, l’assidua presenza ai box e le grandi aspettative unite alle dichiarazioni sul massimo impegno di mantenere Alonso nella squadra, vi erano tutte le premesse per ritrarre Capito come parte integrante di una scalata al successo quasi idilliaca per il futuro.

Tuttavia l’improvvisa dipartita di Dennis, decisivo per il suo reclutamento, e la confusione di ruoli hanno posto Capito in una posizione vacillante. Dal punto di vista contrattuale non è infatti previsto un rinnovo in vista del 15 gennaio 2017. Inoltre il suo incarico era da molti visto come un doppione dell’ufficio già occupato da Eric Boullier, mentre altri report suggerivano la subordinazione del francese, il cui lavoro sarebbe stato coordinato da Capito.

Una volta formalizzata la sua partenza, Boullier sarà il dipendente attualmente più longevo nel management McLaren dopo le dimissioni di Whitmarsh e Dennis. Il racing director renderà conto a Zak Brown e Jonathan Neale.

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.