2019Formula 1

McLaren in cerca di fornitori di carburanti

Il team inglese non rinnoverà il contratto con la Petrobras mentre l’accordo con la Lukoil non si è raggiunto

Secondo la stampa russa non si è raggiunto l’accordo tra la compagnia russa ed il team di Woking, che adesso dovrà cercare un nuovo fornitore

McLaren a caccia di…benzina. Il team inglese a fine stagione interromperà la collaborazione con la compagnia petrolifera brasiliana Petrobras. Le prime indiscrezioni avevano suggerito che sarebbe stata la russa Lukoil a fornire carburante e lubrificanti al team di Woking, ma secondo la stampa russa l’accordo è destinato a saltare. Ad allontanare le parti, pare sia l’aspetto economico.

I negoziati avevano avuto inizio a Sochi, durante il weekend di gara, ma l’accordo, come detto, non si è trovato. Il team principal Andreas Seidl non si è voluto esprimere a riguardo, ne tantomeno sull’uscita delle Petrobras che non è stata ancora ufficializzata.

Non posso parlare di questo problema per questioni di riservatezza. La nostra collaborazione continua e i loghi di Petrobras sono ancora sulle macchine. Questo è tutto ciò che posso dire”, ha dichiarato Seidl.

Il direttore esecutivo della McLaren, Zak Brown, e i rappresentanti di Lukoil non sono stati in grado di accordarsi per stabilire una cooperazione. In questo modo, la McLaren dovrà cercare un nuovo fornitore di carburante oltre che un altro grande sponsor quando verrà confermata la rottura con Petrobras, di cui il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, parla da diversi mesi.

Sebbene Lukoil non sia riuscito a chiudere un accordo con la McLaren, la compagnia petrolifera è ancora interessata a far parte della Formula 1 come partner di qualche altro team. La compagnia di Mosca vorrebbe incrementare la sua attività nel circus, che ora è limitata alla sponsorizzazione del GP di Russia.

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close