DichiarazioniFormula 1

Massa: “Il ritorno di Alonso potrebbe essere come quello di Schumacher”

Il pilota brasiliano ha tracciato un parallelismo tra due dei suoi ex compagni di squadra ai tempi della Ferrari

Felipe Massa teme che il ritorno di Alonso in Formula 1 nel 2021 possa essere simile a quello di Michael Schumacher nel 2010

Durante le otto stagioni trascorse alla Ferrari Felipe Massa ha dovuto dividere il box prima con Michael Schumacher e poi con Fernando Alonso. Una convivenza difficile, che lo ha spesso relegato all’indesiderato ruolo di seconda guida. Conoscendo bene i suoi due colleghi, il brasiliano ha così provato a tracciare un parallelismo tra l’annunciato ritorno di Alonso e quello che Schumacher effettuò nel 2010 con Mercedes.

Per Schumacher le cose non andarono come sperava. Il tedesco, nei tre anni trascorsi sulla freccia d’argento, conquistò un solo podio a Valencia nel 2012 e non fu mai in grado di tenere il passo del compagno di squadra Nico Rosberg. Per questa ragione, Massa si mostra scettico, e fa notare come la scelta dello spagnolo porti con sè alcune incognite.

“Fernando è un fenomeno, un talento come il suo è difficile da trovare. Non bisogna dimenticare, però, che guiderà per una scuderia che non è al vertice della Formula 1 e che lui non corre in questa categoria da due anni. Questo potrebbe essere un fattore negativo per Alonso come lo è stato per Schumacher. Anche l’età ha il suo peso, Fernando nel 2021 compirà 40 anni e correrà contro piloti che ne hanno dai 20 ai 25. Di sicuro, per la Formula 1 il suo ritorno è una bella notizia.”, ha detto Massa ai microfoni di AS.

Continuando a parlare della sua esperienza con Alonso e Schumacher Felipe ha poi concluso: “Il compagno di squadra con il quale la lotta è stata più dura è stato senza dubbio Alonso. Con Schumacher ho diviso il box per un solo anno ed è stato per me una sorta di professore, con Fernando invece abbiamo duellato a lungo. Come pilota credo che Schumacher sia stato più forte di Fernando. Ma quest’ultimo non ha avuto a disposizione un’auto competitiva a lungo come è invece capitato a Michael.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio