DichiarazioniFormula 1

Marko: “Verstappen ha una clausola sul motore”

Il consulente della Red Bull ha smentito Horner, affermando l’esistenza di una clausola sul motore nel contratto del pilota olandese

Marko ha rivelato che Verstappen potrebbe lasciare il team usando una clausola sul motore scritta nel contratto con Red Bull

La scorsa settimana la Honda ha annunciato il ritiro dalla Formula 1 alla fine del 2021. La notizia ha sconvolto il paddock, in particolare la Red Bull e l’AlphaTauri che hanno visto vacillare le loro certezze. La futura mancanza dei costruttori giapponesi potrebbe portare scompiglio. Infatti, Max Verstappen potrebbe lasciare il team austriaco e la Red Bull stessa potrebbe abbandonare la competizione nella Categoria Regina.

Christian Horner ha immediatamente smentito le voci. Ha confermato la permanenza del team di Milton Keynes per prossimi anni e ha negato l’esistenza di una clausola per Verstappen. Recentemente Helmut Marko ha però contraddetto il team principal, spiegando la situazione contrattuale del pilota olandese.

“Nel contratto di Max  si parla di avere un motore competitivo. Ma questa è anche la nostra premessa. Se non avessimo un motore con cui potremmo vincere il mondiale, il progetto non sarebbe interessante per noi. Ovviamente, se non riuscissimo a trovare una soluzione competitiva, lasciare la Formula 1 potrebbe essere un’opzione”, ha dichiarato ai colleghi di Anto Motor und Sport.

MERCEDES, FERRARI O RENAULT?

Per il 2022 la Red Bull potrà scegliere tra il motore Mercedes, Ferrari o Renault. Gli appassionati sperano si possa creare un’alleanza con del team di Stoccarda, ma l’opzione più probabile sembra essere la Renault. Infatti, prima dalla Honda, era il team francese a fornire i motori alla squadra. Un’accoppiata che si è rivelata vincente per ben quattro consecutivi, anche e soprattutto grazie al talento di Vettel.

Marko, però, non sembra entusiasta dell’idea. Ha così ammesso che si tratterebbe di un passo indietro, poiché danneggerebbero la vettura. Infatti, ha così commentato: “Quando torni alla Renault ottieni un motore progettato secondo le loro esigenze. E’ costruito per il loro telaio, e ciò significherebbe scendere ad un compromesso per noi”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio