DichiarazioniFormula 1

Marko rivela che Red Bull porterà aggiornamenti in Portogallo

La scuderia di Milton Keneys ha già pronte delle novità tecniche che presenterà a Portimao

CON DEI NUOVI AGGIORNAMENTI IN PORTOGALLO, HELMUT MARKO PROVA A PORTARE ENTRAMBI I PILOTI RED BULL SUL PODIO

Che l‘obiettivo per Red Bull nel Gran Premio di questo fine settimana sia, come minimo, portare entrambi i piloti sul podio non è una novità. Tutti nel team stanno lavorando con grande efficacia per raggiungere questo traguardo e ciò lo dimostra il fatto che, secondo quanto dichiarato da Helmut Marko, la scuderia è pronta a portare nuovi aggiornamenti già in Portogallo.

La battaglia fra Red Bull e Mercedes quest’anno sarà molto intensa, e tanto sarà decretato dalla prontezza e dalla rapidità con cui i due team apporteranno migliorie alle loro monoposto nel corso della stagione, come ha ricordato lo stesso Marko: “Penso che questo sarà l’ordine del giorno sia per Mercedes sia per noi fino all’estate, svilupperemo l’auto del 2021 a tutto gas.” ha affermato alla televisione tedesca RTL.

LA RED BULL POTREBBE TORNARE SUL GRADINO PIU’ ALTO

Al momento Lewis Hamilton ha una sola lunghezza di vantaggio su Verstappen, e nel campionato costruttori sono solo sette i punti che separano le due grandi protagoniste del 2021. In Red Bull sanno che questo potrebbe essere l’anno giusto per battere il team tedesco e per farlo la strategia è una sola: portare, se non una vittoria a Milton Keynes, almeno entrambi i piloti sul podio: “L’obiettivo fondamentale in Portogallo dovrebbe essere quello di avere entrambi i piloti sul podio. Sarebbe bello vincere, questo è l’obiettivo dichiarato. L’unico modo per vincere il mondiale è con le vittorie, ma le Mercedes sono ancora le favorite.” ha ammesso Marko.

Per la prima volta da quando il suo dominio è terminato, la Red Bull detiene grandi possibilità di tornare in vetta alla classifica. Sebbene il motore Honda sia quasi alla pari di quello Mercedes, Marko riconosce di essere un passo indietro con l’erogazione della potenza: “Quando si tratta di caricare le batterie e quindi di ottenere tutta l’energia elettrica c’è ancora un certo vantaggio da parte di Mercedes.” ha concluso.

Alessia Verde

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.