Formula 1Formula 2Mercato Piloti F1

Marko: “Kvyat sotto le nostre aspettative”

Il talent scout della Red Bull ha mostrato insoddisfazione sulle prestazioni del pilota dell’Alpha Tauri

Al momento non sembra in pericolo ma tanto tranquillo nemmeno potrà stare il pover Daniil, almeno stando a quel che dice il Dottor Marko

 

Inizia a suonare un piccolo campanello d’allarme in casa Kvyat. Il talent scout della Red Bull, Helmuth Marko, ha infatti ammesso di non essere soddisfatto del rendimento di Daniil. Per l’austriaco il pilota di Ufa non è all’altezza delle aspettative dell’Alpha Tauri. Tuttavia rassicura che a meno di cali bruschi il sedile del russo dovrebbe essere al sicuro almeno al termine della stagione.

In sei gare il confronto tra i due del team faentino è nettamente a favore di Gasly. Il talento francese è stato in grado di totalizzare ben 14 punti, Kvyat solo 2. E in Formula 2, intanto, scalpita Yuki Tsunoda, giapponese del vivaio Red Bull, che farebbe felice anche i motoristi della Honda, sempre chiari sul desiderio di aver un pilota nipponico al volante.

“Daniil non si sta comportando come previsto, ma non siamo nemmeno a metà stagione. Tsunoda in Formula 2 e Liam Lawson in Formula 3 sono in grado di ottenere la superlicenza. Al momento però, non abbiamo intenzione di sostituire Kvyat con nessuno dei due”, ha spiegato Helmuth Marko al quotidiano austriaco Salzburger Nachrichten.

Con Albon invece la Red Bull sembrerebbe più clemente

Marko ha parlato anche dell’altro sedile, ritenuto decisamente più in bilico, ovvero quello della Red Bull di Albon. A sorpresa, il consigliere della squadra ha rivelato che non c’è motivo di sostituirlo. “La sua prestazione a Barcellona è stata condizionata da una strategia sbagliata, che è stata colpa del suo ingegnere di gara. È stata senza dubbio la sua peggior gara, ma finché continuerà a progredire, la sua posizione non sarà oggetto di dibattito“, ha detto in chiusura Marko.

In soldoni Albon è al sicuro, mentre Kvyat, che a detta di Marko, al momento non sta brillando, potrà comunque star traqnuillo fino a fine anno. Ma dal menager austriaco è lecito aspettarsi colpi di scena. Anche un eventuale Gasly bis per intenderci. Sarà, come al solito la pista, ad indicare la direzione…

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.