DichiarazioniFormula 1

Mark Webber scommette su George Russell

Secondo l’ex Red Bull, Hamilton potrebbe non avere vita facile col nuovo compagno di squadra

Mark Webber è fermamente convinto che George Russell sia pronto a sfidare Lewis Hamilton in Mercedes già da quest’anno

L’ex pilota Red Bull è sicuro che il 23enne, neo acquisto di casa Mercedes, sarà un duro avversario per il 7 volte campione del mondo, già a partire da questa stagione. Dopo un periodo di apprendistato in Williams, per Russell è finalmente arrivato il momento più atteso di tutta una carriera: il passaggio a una scuderia di prima fascia. Tenendo conto che sarà il suo primo anno in Mercedes per l’inglese e la pressione sarà ai massimi livelli,  Webber è convinto che riuscirà ad adattarsi senza troppi indugi alla monoposto tedesca. Un po’ come già accadde a Hamilton, quando nel 2007 fece il suo debutto in Formula 1 a bordo della McLaren.

Gareggiare contro Lewis sarà estremamente impegnativo – ha detto Webber a Formel Austria – Ma Russell ormai ha quasi cinquanta gare alle sue spalle ed è pronto. Hamilton è riuscito ad occupare le prime posizioni fin dai primi Gran Premi a dimostrazione del suo calibro. Solo piloti molto speciali riescono a farlo. Il 99% dei ragazzi ha bisogno di qualche gara per abituarsi all’idea di stare davanti“.

Probabilmente la più grande difficoltà con la quale dovrà fare i conti il giovane Russell sarà a livello mentale. Il 23enne, per la prima volta dal suo arrivo in Formula 1, si trova a guidare una vettura che ha come solo obiettivo la vittoria. Una situazione completamente opposta rispetto a quella vissuta nelle ultime tre stagioni: “George è pronto per questo. Qualificarsi bene e disputare una buona gara con una monoposto poco performante, è diverso. Ci saranno molte più aspettative. Russell sa che ci sarà un grande cambiamento. È conscio del fatto che dovrà piazzarsi in prima fila in ogni weekend e chiudere ogni gara nelle prime posizioni“, ha detto.

Uno sguardo anche su Fernando Alonso

Webber ne ha approfittato anche per ritornare a parlare dello spagnolo di Alpine. Il pilota di Oviedo, dopo il ritiro di Kimi Raikkonen, è diventato il driver più anziano del Circus. Non è un mistero la profonda amicizia che lega i due, nata quando australiano correva ancora in Formula 1. Nel 2021, Fernando Alonso non solo è tornato a correre nella massima serie automobilistica, addirittura è riuscito anche a salire sul podio, in Qatar.

Fernando guida bene. Possiamo considerarlo ancora un mago“, ha commentato. “È l’ultimo tra i piloti che vorresti avere davanti a te o alle tue spalle per due ore di gara. È estremamente bravo a metterti pressione con procedure poco convenzionali. È ancora molto, molto bravo. Vediamo come andrà il prossimo anno con la nuova vettura. Sarà interessante: se Alpine metterà in pista un razzo, potrebbe essere davvero pericoloso“.

Salomoni Andrea

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio