Formula 1Gran Premio AustraliaGran Premio Giappone

Liberty Media presenta una bozza di calendario 2021

Si inizia a parlare di 2021: proposta il primo disegno di calendario con ben 23 gare

A Portimao team e Liberty hanno discusso vari temi, tra cui il nuovo calendario, per il quale è stata fornita una prima bozza

Nell’ultimo weekend in Portogallo i team e Liberty Media si sono incontrati, la presenza di Domenicali non era un caso, per discutere alcuni temi d’assoluta attualità: congelamento dei motori, budget cap, ma soprattutto si è parlato del calendario del prossimo anno. Al termine della riunione durata circa sei ore, le scuderie hanno ricevuto una bozza di calendario, completa di ben 23 gare.

La bozza preliminare, come detto, vanterebbe 23 gare, con via a Melbourne e gran finale ad Abu Dhabi. I test invernali dovrebbero disputarsi come di consueto a Barcellona, anche se per una durata ridotta a soli tre giorni, visto che non ci saranno cambi regolamentari. Il calendario dovrebbe comprendere le 22 gare in programma per questa stagione, più una tappa in Arabia Saudita.

Per quanto concerne le date, le uniche fissate riguardano la prima parte della stagione. Nella seconda parte del Mondiale possibile che ci siano due serie da tre gare consecutive, uno scenario già visto quest’anno. Al momento non è previsto un piano B, ma in giro per il mondo, piste di livello, in grado di ospitare il circus non mancano di certo.

OBIETTIVO PORTE APERTE

Liberty Media, comunque ha messo in conto  di dover rinunciare ai tifosi almeno nella prima parte dell’anno. Questo potrebbe spingere gli organizzatori del GP d’Olanda a spostare la gara nella seconda parte del campionato, in quanto non propensi ad ospitare un GP senza pubblico. Tuttavia è chiaro che Liberty non può affrontare un’altra stagione senza spettatori. Invece di incassare dai circuiti, si ritrova costretta ad aiutare a coprire i costi dell’organizzazione. In più le squadre sono sicure che un’altra stagione come questa le porterà alla bancarotta.

Questo è forse il motivo per cui non ci sono Gran Premi ravvicinati nella prima metà della stagione, proprio per lasciare un margine utile a posticipare una gara di una settimana se necessario. Per la seconda metà della stagione è previsto l’inserimento del GP d’Arabia Saudita e di due triple serie: Monza, Zandvoort e Spa e Singapore, Suzuka e Sochi. Abu Dhabi rimarrà come gara finale, in Brasile si correrà solo se si potrà dispuatare la gara sul nuovo circuito di Rio.

CALENDARIO PROVVISORIO 2021

GP Australia: 21 marzo
GP Barhéin: 28 marzo
GP Cina: 11 aprile
GP Vietnam: 25 aprile
GP Spagna: 9 maggio
GP Mónaco: 23 maggio
GP Azerbaiján: 6 giugno
GP Canada: 20 giugno
GP Francia: 4 luglio
GP Austria: 11 luglio
GP Gran Bretagna: 25 luglio
GP Ungheria: 1 agosto
GP Belgio
GP Italia
GP Olanda
GP Singapore
GP Giappone
GP Russia
GP Stati Uniti
GP Messico
GP Brasile
GP Arabia Saudita
GP Abu Dhabi

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.