DichiarazioniFormula 1

Lawson sul futuro: “Non c’è ancora nulla di definitivo”

Il giovane pilota neozelandese ricopre il ruolo di pilota di riserva di Reb Bull e RB, ma è fiducioso di trovare un sedile a tempo pieno al più presto

Liam Lawson ribadisce che sul suo futuro non c’è ancora nulla di definitivo. Ora pilota di riserva, il giovane talento neozelandese spera in un contratto a tempo pieno

Liam Lawson è una delle opzioni della RB per la stagione di Formula 1 2025, poiché sia Daniel Ricciardo che Yuki Tsunoda sono in scadenza di contratto con la casa di Faenza alla fine del 2024 ed è probabile che almeno uno dei due se ne vada. Pertanto, il pilota di Hastings cercherà di “farsi trovare pronto” e di aspettare la sua occasione. Lawson tuttavia sottolinea come al momento il suo futuro sia ancora incerto.

Il nome di Liam Lawson suonerà familiare a tutti non solo per il grande talento dimostrato nelle categorie inferiori, ma anche per il buon lavoro svolto all’AlphaTauri nella scorsa stagione, quando ha dovuto sostituire per cinque Gran Premi un infortunato Daniel Ricciardo. Ora Lawson è di nuovo senza un sedile nella classe regina del motorsport, ma continua a essere un pilota di riserva per Red Bull e RB, ex AlphaTauri.

Le parole di Marko

Questo, insieme al ruolo importante che ha svolto con successo nel 2023, gli permetterà di essere la prima scelta della RB se Ricciardo o Tsunoda lasceranno la casa di Faenza alla fine della campagna in corso.

Deve solo avere pazienza e arriverà il suo momento. Abbiamo già contratti con Sergio Pérez, Yuki Tsunoda e Daniel Ricciardo fino alla fine del 2024“, ha dichiarato a Newstalk ZB Helmut Marko, consulente del team austriaco.

Lawson e l’obiettivo della Formula 1

Da parte sua, Lawson è consapevole che il suo dovere quest’anno è quello di prepararsi e aspettare l’opportunità di farsi spazio tra i 20 piloti ufficiali di Formula 1 nel 2025. “Non c’è nulla di stabilito per quanto riguarda il mio futuro. Fondamentalmente, per me, si tratta di essere preparato e sperare di avere una possibilità“, ha dichiarato. “Mi sento ancora un esordiente. Ora mi concentro sul lavoro al simulatore e poi cercherò di andare a tutte le gare con la squadra come pilota di riserva“, ha aggiunto il pilota, riferendosi al suo lavoro alla RB quest’anno.

Lawson ha ammesso che le sue prestazioni nei cinque Gran Premi in cui ha preso il posto di Daniel Ricciardo gli hanno permesso di capire meglio il mondo della Formula 1 e di sentirsi più sicuro di diventare un pilota regolare. Tuttavia, dice che è frustrante per lui sapere cosa significa correre a questi livelli ma non poterlo fare di nuovo in questa stagione.

Margherita Ascè

Mi chiamo Margherita, ho 20 anni e studio Comunicazione, Innovazione e Multimedialità all’Università di Pavia. Sono da sempre una grande appassionata di sport con un debole per i motori. Sogno di diventare pit lane reporter della Formula 1 per raccontare e vivere in prima persona le emozioni che solo questo sport sa regalare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio