Formula 1Gran Premio Singapore

La Williams ci sta pensando: cambiamenti in vista?

Oltre ad arrivare in zona punti, l’olandese è riuscito a stare anche davanti al suo compagno, Nicholas Latifi

Oltre a Verstappen, Monza ha eletto un altro eroe di giornata: Nyck de Vries. Il pilota olandese, alla sua prima gara di Formula 1, è riuscito ad andare subito a punti con la Williams arrivando davanti al compagno di squadra

Col prossimo Gran Premio che si disputerà il 2 ottobre, in Williams hanno tutto il tempo per ragionare sul da farsi perché una cosa è certa. Nessuno si sarebbe aspettato che Nick De Vries, alla sua prima gara in Formula 1, riuscisse ad andare a punti e a finire davanti al ben più collaudato Latifi. Una situazione che ha messo il pilota canadese in una posizione alquanto delicata.

Dopo Max Verstappen, l’Olanda potrebbe a breve avere sulla griglia di partenza della massima serie automobilistica un altro connazionale. Sebbene il nome di De Vries circoli già da parecchio tempo nell’ambiente della Formula 1, solo da domenica è diventato veramente di dominio pubblico.

Due punti per Williams che valgono oro

Dopo aver provato la Aston Martin in occasione delle FP1 il 27enne, sotto contratto con Mercedes, nel GP d’Italia ha preso il posto di Albon chiudendo il primo Gran Premio della sua carriera in nona posizione e regalando, quindi, due punti preziosissimi alla squadra di Grove.

Oltre ad arrivare in zona punti, De Vries è riuscito a stare anche davanti al suo compagno, Nicholas Latifi. Il canadese, a differenza dell’olandese, sta disputando la sua terza stagione in Formula 1 e conosce molto bene non solo gli ambienti della Williams ma anche la FW44.

De Vries è stato letteralmente buttato nella mischia. Non è così facile salire e scendere da una monoposto a un’altra, eppure è sembrato tutto così naturale. Quello che è successo domenica è stato sorprendente – ha commentato Philipp Eng ai colleghi di ServusTV – Se io fossi il capo della Williams metterei De Vries subito in auto. Questa non è assolutamente una buona notizia per Latifi ma il fatto che Nick sia riuscito anche a finire a punti è stato un risultato formidabile“.

De Vries correrà anche a Singapore?

Non è un mistero. Sia la Williams sia Alpine sono interessate al giovane talento olandese. E dopo quanto visto a Monza, le quotazioni di De Vries non possono fare altro se non che alzarsi.

Archiviato il Gran Premio d’Italia, rimangono ancora sei appuntamenti da disputarsi. A Singapore non si correrà prima del 2 ottobre. E c’è chi è pronto a scommettere che in Williams potrebbe esserci qualche novità in pista.
Non sembra essere così irreale che Latifi possa essere messo alla porta anticipatamente. È chiaro che la scuderia di Grove non abbia intenzione di rinnovare il contratto al canadese per il 2023. Ma l’addio alla massima formula automobilistica da parte del canadese potrebbe avvenire proprio in queste ore.

E chissà, se a Singapore non vedremo nuovamente De Vries sulla Williams. Ma questa volta non per sostituire un ospedalizzato Albon.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button