DichiarazioniFormula 1

La Spagna sogna il podio con Alonso e Sainz

Le ambizioni dei due piloti iberici sono chiare: salire sul podio. Ma sarà effettivamente possibile?

Fernando Alonso e Carlos Sainz, due generazioni diverse, ma lo stesso obiettivo: il podio

Due piloti, stessa nazionalità, e anche stesso obiettivo: salire sul podio il più spesso possibile. Sono queste le speranze di Fernando Alonso e di Carlos Sainz, due piloti di grande talento, che proprio nel 2021 hanno cambiato le loro carte in tavola. Da un lato, l’asturiano Alonso proviene da due stagioni di stop dalla Formula 1, ed approda in Alpine. Dall’altro, il madrileño Sainz arriva in Ferrari da una McLaren che la scorsa stagione ha avuto ottime prestazioni. Ma chi, tra Alonso e Sainz riuscirà a salire sul podio nel 2021? Analizziamo diverse ipotesi. 

Iniziamo con Alonso. Il 39enne di Oviedo ritorna a gareggiare nella Classe Regina con il team Alpine, ex Renault. La squadra francese, durante i test pre stagionali, si è dimostrata in crescita rispetto alla passata stagione. Ma forse non abbastanza per poter ambire spesso ad un podio. Nonostante ciò, l’asturiano possiede un talento ed un’esperienza in pista non indifferente. Per cui, il divario tra capacità del pilota e potenza della monoposto potrebbe non essere poi così ampio. 

Per quanto riguarda Carlos Sainz, invece, la situazione è leggermente differente. Il 24enne approda nella storica Scuderia Ferrari dopo due stagioni in McLaren. E soprattutto dopo due podi (GP del Brasile 2019 e GP d’Italia nel 2020) che gli hanno dato ricordi indimenticabili. Ad ora, la posizione di Sainz è piuttosto complicata: perché si, è parte di una squadra storica, ma è anche vero che la Rossa di Maranello, la scorsa stagione ha vissuto una delle sue peggiori stagioni mai viste. Ma nel Motorsport tutto può succedere. 

LE PAROLE DI DE LA ROSA

Alla presentazione di DAZN Spagna, è stata chiesta un’opinione riguardo Alonso e Sainz a podio a Pedro Martinez De La Rosa: “Penso che sia Fernando Alonso che Carlos Sainz ci daranno più di un podio. E penso anche che sarà Carlos a salirci prima di Fernando”. 

Ci sono, dunque, pareri ed ipotesi discordanti sull’argomento. Alle ipotesi riguardanti la situazione delle squadre dei due spagnoli, si devono anche aggiungere diverse considerazioni sugli avversari. Le due Mercedes saranno sicuramente competitive, ma anche le due Red Bull, quest’anno, lavoreranno a massimo carico. Soprattutto dopo l’arrivo di Perez nel team. Sarà, quindi, una stagione ricca. Magari di un podio, magari numerosi podi per Alonso, o per Sainz, o addirittura per entrambi. Ma non possiamo saperlo, almeno fino a quando i semafori non si spegneranno di nuovo. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.