Formula 1Test Abu Dhabi

LA FIA autorizza Alonso a effettuare i test di Abu Dhabi

Dopo diverse settimane di trattative l’asturiano ottiene la tanto agognata autorizzazione per poter testare la Renault, Sainz invece continua la sua lotta per poter testare la SF1000

Fernando Alonso testerà la Renault nei test post-stagionali dopo il GP di Abu Dhabi. Lo spagnolo ha ottenuto il permesso dalla FIA

La FIA ha accolto la richiesta fatta dalla Renault e concede perciò ad Alonso il permesso per partecipare ai test ad Abu Dhabi. Quest’anno i test saranno differenti dal solito. Vista la crisi generata dalla Pandemia di Covid-19, la Federazione insieme ai team, ha deciso di modificare il format dei test post-stagionali. Il tradizionale format prevedeva tre giorni di prove sul circuito di Yas Marina, dopo il consueto GP di Abu Dhabi, dedicati ai test sugli pneumatici della prossima stagione, e ai giovani piloti. Con le restrizioni approvate quest’anno, i test saranno dedicati esclusivamente ai giovani piloti.  

Carlos Sainz, futuro pilota Ferrari, continua invece a lottare per avere l’opportunità di salire sulla SF1000 già quest’anno a Yas Marina. Alonso, con non poca fatica ha ottenuto l’autorizzazione della FIA a effettuare i test con la Renault dopo il GP di Abu Dhabi. Sia l’asturiano che il team di Enstone infatti hanno richiesto a gran voce quest’eccezione, con l’obiettivo di poter effettuare più chilometri possibili in ottica del ritorno di Alonso nel 2021. Il due volte campione del mondo si è ritirato dalla Formula 1 due anni fa e perciò necessita di una maggiore preparazione per adattarsi nuovamente ai ritmi del Circus.

Come già sopracitato, i test di fine stagione sono, per regolamento, un’opportunità riservata ai giovani piloti. Il regolamento stabilisce che possono partecipare soltanto i piloti che non hanno completato due Gran Premi. Tuttavia, la Renault ha chiesto alla Federazione di fare appunto un’eccezione per Fernando. Dopo diverse settimane di trattative, il team ha finalmente ricevuto l’autorizzazione che permetterà allo spagnolo di poter macinare chilometri utili con la monoposto. 

SAINZ LOTTA PER TESTARE LA SF1000 AD ABU DHABI

Questa è l’unica eccezione che è stata confermata al momento per questi test. La stessa richiesta effettuata dall’asturiano è stata fatta anche dai piloti in griglia che cambieranno squadra per il 2021. Anche loro vorrebbero poter avere un primo contatto con la vettura durante questi test. Ciò perché le monoposto del prossimo anno saranno praticamente identiche a quelle di questa stagione. Tra questi piloti vi è Carlos Sainz. Il futuro pilota Ferrari non è favorevole al fatto che i giorni di test pre-stagionali siano stati ridotti a tre. Perciò sta lottando per salire sulla SF1000 nei test post-stagionali che si terranno dopo il GP di Abu Dhabi.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.