Formula 1

La Ferrari scarta Hamilton: «Perché volere un altro pilota quando c’è Vettel?»

Bahrain Grand Prix, Sakhir 16 - 19 April 2015

Quello che Hamilton e la Ferrari non sembra essere un matrimonio destinato ad arrivare all’altare, almeno non per il momento, almeno fino a quando a Maranello ci sarà Sebastian Vettel. Il pilota britannico della Mercedes che, nonostante le minimizzazioni da parte di squadra e dirigenti non ha ancora ufficialmente rinnovato il suo contratto, è stato scartato dal Cavallino Rampante, attraverso la voce del Team Principal della Rossa, Maurizio Arrivabene. Il manager bresciano, nel corso di un’intervista rilasciata nei giorni scorsi alla rivista tedesca Bild Zeitung, ha escluso categoricamente che la Ferrari possa essere interessata all’attuale Campione del Mondo in carica: «Perché dovrei chiamare a Maranello uno come Lewis Hamilton quando ho già un peso massimo come Seb? – ha commentato Arrivabene – Se dovessi cambiare uno dei miei piloti, allora, penserei più a un giovane e di talento da affiancare a Vettel».

Ritenta, sarai più fortunato Lewis. Ma gran parte della stima reciproca che avvicina il pilota tedesco e il Team Principal della Ferrari, deriva dalle esperienze comuni che hanno come punto chiave la figura di Michael Schumacher: «Seb l’ho incontrato per la prima volta a Maranello lo scorso dicembre, era felice come un bambino in un negozio di giocattoli a Natale. Mi ha raccontato di esser un tifoso della Ferrari fin da piccolo. E mi ha parlato lungamente di Schumacher, e io, gli ho raccontato delle mie esperienze con Michael – ha continuato – Ho capito subito che stavo avendo a che fare con un vero Campione del Mondo, in auto e nel cuore. Puoi anche vincere molti titoli, ma ciò non significa che tu sia una brava persona».

Ancora tutto da rimandare, invece, per quanto riguarda la situazione di Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese, in scadenza di contratto con la Ferrari, ha espresso in più di un’occasione la volontà di proseguire a correre col Cavallino Rampante ma la Rossa temporeggia: «Sono sicuro che Kimi non si ritirerà a fine stagione. Se continua a guidare così bene faremmo valere la nostra opzione. Non è solo la prestazione in pista a influenzare la mia scelta, ci sono molti altri fattori come ad esempio l’integrazione con squadra e compagno e vedo con piacere che tra Kimi e Seb c’è un buon rapporto».

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio