Curiosità dalla F1Formula 1

La F1 ha istituito il premio per i sorpassi

La F1 ha deciso di istituire un premio per i sorpassi per premiare al termine della stagione 2021 il pilota che ne ha effettuati di più

La F1 ha annunciato l’istituzione un nuovo premio per i sorpassi, premiando così il pilota della griglia di partenza che al termine della stagione abbia effettuato il maggior numero di sorpassi.

Il premio per i sorpassi ha ammesso la F1 “è progettato per celebrare il coraggio mostrato dai piloti che effettuano mosse audaci alla ricerca del successo”, celebrando così il singolo pilota e premiarlo, con al momento Sebastian Vettel che guida la speciale classifica dei sorpassi con 33 effettuati negli undici round iniziali.

Difatti nonostante metà stagione 2021 sia stata completata al termine della stagione l’annuncio è arrivato proprio prima del weekend del GP del Belgio che decreta l’inizio della seconda metà della stagione post pausa estiva, annunciando anche che il partner e sponsor di tale premio sarà Crypto, nonché il nuovo partner del Gran Circus che si occupa di criptovaluta.

LA MOSSA AUDACE

Il direttore delle partnership commerciali della Formula 1, Ben Pincus, ha commentato l’introduzione di tale premio sostenendo: Il premio ci da la possibilità di celebrare l’istinto dei piloti di compiere mosse audaci e strategiche“.

Inoltre, sempre la Formula 1 ha annunciato che per sostenere questa nuova iniziativa durante i Gran Premi verrà introdotta una nuova grafica per segnalare le possibilità di sorpasso ed eventuali potenziali sorpassi. In questo modo si vuole aiutare i tifosi a tenere d’occhio i progressi dei piloti nella corsa al premio, che vedrà appunto la somma dei sorpassi durante l’intera stagione.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.