DichiarazioniFormula 1

La classifica di Rosberg: Sainz terzo miglior pilota 2019

Il campione del mondo 2016 è convinto che il giovane spagnolo della McLaren si meriti il terzo gradino del podio per la stagione in corso

Nico Rosberg si è ritirato a fine 2016, dopo aver vinto il suo primo e unico titolo iridato, ma non ha mai abbandonato del tutto il Circus. Questa volta, ha detto la sua su quelli che sarebbero i migliori 4 piloti della stagione

Da pilota automobilistico a commentatore TV e Youtuber. Di chi si tratta? Proprio del campione del mondo 2016 Nico Rosberg. Dopo un prematuro ritiro dalla classe regina del Motorsport, il tedesco ha deciso di seguire la Formula 1 non più dal sedile della sua argentata Mercedes, ma dal comodo divano della sua abitazione, di tanto in tanto comparendo davanti alle telecamere inglesi di Sky Sport in qualità di commentatore.
Dopo non essersi risparmiato critiche e frecciatine ai suoi ex colleghi, Rosberg ha stilato una sua personale classifica dei 4 piloti migliori del 2019: in terza posizione c’è il giovane spagnolo della McLaren Carlos Sainz.

IN PRIMA POSIZIONE LEWIS HAMILTON, SECONDO MAX VERSTAPPEN

GPToday.net ha riportato le dichiarazioni del tedesco, che ha particolarmente apprezzato la performance di Carlos Sainz sullo storico tracciato di Interlagos in occasione della scorsa gara brasiliana.
Sainz sta chiudendo una stagione incredibile. Ho sempre detto che è tra i primi quattro migliori piloti dell’anno insieme a Leclerc. Quindi Leclerc, Sainz, Verstappen e Hamilton” – ha dichiarato Rosberg.

Per il momento, nella classifica di Nico, Lewis Hamilton rimane il più forte. E’ però insidiato dall’olandese Max Verstappen, che in Brasile ha tirato fuori gli artigli; è riuscito infatti a salire sul gradino più alto del podio: “Al momento forse metterei Hamilton al primo posto, forse lui e Verstappen alla pari dopo questa gara; forse Hamilton leggermente in vantaggio” – ha rettificato l’ex campione.
Per Rosberg, Sainz si è dimostrato anche migliore del monegasco ferrarista, che occupa solo il quarto posto: “Ma Sainz è terzo ora, proprio davanti a Leclerc. Ha appena fatto una stagione incredibile, tanti punti su quella McLaren. Grande. Ha fatto un lavoro assolutamente fantastico” – ha poi concluso.

PER MCLAREN IL MIGLIOR RISULTATO DAL 2012; SAINZ SETTIMO E NORRIS UNDICESIMO

In Brasile, la scuderia di Woking si è assicurata il quarto posto nella classifica costruttori, ottenendo così il più alto piazzamento dopo ben 7 anni. Era infatti dal 2012, ultimo anno di Lewis Hamilton col team inglese, che McLaren non vedeva risultati così positivi.
A una sola gara dal termine della stagione 2019, Lando Norris e Carlos Sainz si trovano rispettivamente in undicesima (45 punti, ndr) e in settima posizione (95 punti, ndr).

Dopo il sudato terzo posto dello spagnolo a Interlagos, nel 2020 ci aspettiamo una McLaren molto competitiva. Sainz ha infatti condotto un’eccellente gara, ma non ha potuto festeggiare i suoi 15 punti sul podio. Al suo posto, ha preso parte alla cerimonia Lewis Hamilton, successivamente penalizzato di 5 secondi dalla Direzione gara per il contatto con Albon. Poco male per McLaren e i suoi uomini, che hanno comunque trovato il modo di celebrare il grande risultato.

Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button