DichiarazioniFormula 1

Krack lancia la stoccata ad Alpine

Il lussemburghese Team Principal dell’Aston Martin critica il team francese per il piano “100 gare” per il successo nel campionato

Krack bacchetta Alpine affermando che Aston Martin sta investendo tanto per provare a lottare per il titolo

Il Team Principal di casa Aston Martin Mike Krack ha già acceso la lotta con Alpine ancora prima dell’inizio del mondiale. L’ingegnere lussemburghese ha infatti mandato delle poco velate frecciatine alla scuderia francese in merito al loro piano delle “100 gare”. Nel 2021, infatti, l’AD di Alpine Laurent Rossi aveva parlato di un progetto di “100 gare, quattro stagioni, quattro anni” per permettere al team di lottare con i big per la contesa del titolo.

Mentre l’attuale capo di Alpine Otmar Szafnauer dichiara “Penso che ora siamo a meno di 80. I 100 sono iniziati all’inizio del 2022, quindi da adesso siamo a meno di 80.” Ma Krack mette in dubbio ciò che la scuderia francese sta attuando per raggiungere l’obiettivo. Anzi, rincara la dose dicendo che il suo team sta investendo molto per il futuro con nuova galleria del vento e fabbrica all’avanguardia.

Il team di Stroll ha le idee chiare

In una recente intervista rilasciata al quotidiano spagnolo “AS”, Krack parla così delle intenzioni del team: “Le nostre ambizioni sono credibili, la prendiamo seriamente. Nessuno in griglia ha fatto gli investimenti necessari per raggiungere questo obiettivo. Ci sono squadre che dicono di vincere in tre anni, che in cento gare vinceranno, ma cosa stanno facendo per vincere? Noi stiamo investendo molto e bene per il futuro, un esempio è la nuova galleria del vento, i nuovi simulatori ecc… Stiamo agendo per raggiungere l’obiettivo e lo sa bene anche Alonso, che non ha esitato un attimo a firmare perché sa quali sono le nostre ambizioni.

La rivoluzione è già in corso

Sicuramente la AMR22 non era una monoposto in grado di poter competere ai vertici, con 55 punti la squadra si è piazzata al settimo posto del Campionato Costruttori. Krack afferma che la vettura 2023 sarà una “bestia”. 

La macchina del 2023 sarà totalmente diversa da quella dello scorso anno. Dobbiamo ripartire da due settimi posti. Nel 2023 vogliamo partire con una base migliore perchè con il budget cap non ti puoi permettere passi falsi, ogni movimento che fai può essere molto costoso. Podio nel 2022? Non con la stessa macchina, ma con la stessa squadra si. Con tutti i progressi che stiamo facendo, se tutti i team faranno altrettanto resteremo dove eravamo. Dobbiamo andare oltre i nostri competitor.

Lorenzo Apuzzo

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio