2019Formula 1

Correa svolgerà un test con l’Alfa Romeo Racing

Il pilota americano del Sauber Junior Team in Formula 2, guiderà in Francia la C32 del 2013

Juan Manuel Correa scenderà in pista per un test con l’Alfa Romeo Racing

Juan Manuel Correa disputerà un test con l’Alfa Romeo il prossimo sabato al Paul Ricard. Il pilota americano, attualmente impegnato in Formula, con il Sauber Junior Team, il prossimo fine settimana avrà il piacere di guidare la C32 del 2013, l’ultima vettura di quelle alimentate col motore V8. Venerdi, invece, sarà l’altra collaudatrice dell’Alfa, Tatiana Calderon, a girare con la Sauber a Le Castellet. Per la colombiana si tratta di una terza apparizione con una Formula 1, dopo i test svolti a Città del Messico (con la C37) e a Fiorano.

La realizzazione di un sogno per il giovane americano, che finalmente proverà una Formula 1

“Guidare un’auto di Formula 1 è qualcosa che ho sognato da quando avevo sette anni, quindi sono estremamente entusiasta di essere finalmente in quell’abitacolo. Non vedo l’ora di imparare il più possibile da questa esperienza. Ringrazio tanto l’Alfa Romeo Racing per questa opportunità”, ha dichiarato Juan Manuel Correa.

Macinerà chilometri anche Tatiana Calderon, altro tester del team di Hinwil

Sono davvero grata all’Alfa Romeo Racing per avermi dato un’altra opportunità di guidare un’auto di Formula 1, dopo le mie due precedenti esperienze dell’anno scorso”, ha detto Tatiana Calderon. Sono molto felice di poter lavorare ancora una volta con il team in pista e continuare a imparare crescendo ulteriormente come pilota. Non vedo l’ora di trarre il massimo da questa nuova avventura”.

I risultati in Formula 2, però premiano Correa piuttosto che la Calderon

Ad ogni modo al momento, i risultati della Formula 2 tra i due tester dell’Alfa Romeo Racing, premiano senza dubbio Correa, dodicesimo in campionato e con due podi in bacheca. Tatiana Calderon, anche lei alla prima stagione in F2 è ancora a secco di punti. Comunque sia, aldilà di queste sessioni di test, ci sentiamo di escludere che nel loro immediato futuro, ci possa essere la Formula 1.

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close