Curiosità dalla F1Formula 1

Jackie Stewart e Damon Hill insieme per beneficienza

Una serata durante la quale le due grandi personalità del Circus discuteranno alcuni temi interessanti legati alla Formula 1, ma presenteranno anche le proprie associazioni

Race Against Dementia e Halow Project, le associazioni dei due campioni, si uniscono per una serata all’insegna dei ricordi e della Formula 1 del passato

Jackie Stewart e Damon Hill, unendo le loro rispettive associazioni di beneficienza, saranno i protagonisti di un evento online che andrà in scena mercoledì 3 febbraio. “The Mindset of Champions: an evening with Sir Jackie Stewart OBE and Damon Hill OBE” sarà l’occasione per ricordare la Formula 1 del passato, ma anche per condividere i ricordi che legano – anche personalmente – le due grandi personalità in questione. L’evento, organizzato da Ignition Human Performance e Motorsport Tickets andrà online alle 19.30: i biglietti sono già disponibili proprio sul sito di Motorsport Tickets.

La leadership, il lavoro di squadra, il raggiungimento di una mentalità vincente, ma anche le battaglie tra gli stessi Stewart e Hill saranno solo alcuni dei temi su cui verterà l’evento. I due ex piloti, infatti, rifletteranno anche sui ricordi delle due rispettive famiglie, oltre che sulle origini delle due organizzazioni di beneficienza. Quest’anno, inoltre, sarà il 25° anniversario del mondiale vinto da Damon Hill nel 1996; un’occasione che, nel corso dell’evento, sarà festeggiata attraverso l’estrazione di un premio. Per 10 fortunati, infatti, ci sarà la possibilità di vincere un poster autografato proprio da Stewart e Hill.

RACE AGAINST DEMENTIA E HALOW PROJECT

Uno degli aspetti principali di questo evento, oltre ai ricordi dedicati alla Formula 1 del passato, sarà la presentazione delle due organizzazioni di beneficienza degli ex piloti. Da un lato, Sir Jackie Stewart racconterà le origini della sua “Race Against Dementia”. Si tratta di un’associazione che si impegna a finanziare ricerche rivoluzionarie e innovative sulla demenza. In particolare, è stato creato un apposito programma volto a supportare la nuova generazione di ricercatori, ai quali Sir Jackie Stewart cerca di instillare un vero e proprio atteggiamento da Formula 1, per accelerare il processo e far sì che tutti lavorino come una squadra.

L’ex pilota di Formula 1, in particolare, è personalmente coinvolto in questa tematica, di cui soffre la moglie Helen: “Vivere con mia moglie, Helen, durante la pandemia è stata una benedizione sotto mentite spoglie, perché abbiamo passato un po’ di tempo insieme, lontani dalla frenesia della vita. Ma è stato difficile vedere come questo ha influenzato la sua salute. La demenza ti toglie così tanto. C’è stato un tempo in cui Helen era molto astuta. Ma conosco bene, in prima persona, quanto la demenza sia straziante”.

Per quanto riguarda, invece, l’organizzazione di Damon Hill, Halow Project si interessa ai giovani adulti con disabilità di apprendimento. L’impegno dell’associazione, che si rivolge ai ragazzi con più di 16 anni, è quello di abbattere le barriere sociali, supportando oggi ben 170 giovani. Ciò che l’associazione offre è una varietà di attività che danno la possibilità ai giovani di godere di una vita sociale attiva. Hanno la possibilità di fare nuove amicizie, di essere istruiti e formati professionalmente, grazie a diverse iniziative di cui Halow Project si fa promotrice.

Halow offre opportunità significative e divertenti per la crescita delle persone con questo tipo di difficoltà“, ha spiegato Damon Hill. “[…] Con il Covid-19 abbiamo dovuto limitare la nostra attività, per rispettare il distanziamento sociale. Ma continuiamo a impegnarci. Le nostre attività di raccolta fondi hanno attraversato nuove sfide, abbiamo dovuto cancellare diverse iniziative. Ma siamo grati di attirare un po’ di interesse verso le nostre organizzazioni, grazie a questo evento“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.