Analisi della redazioneFormula 1

Il mondiale 2020 potrebbe finire nel 2021!

Secondo le ultime indiscrezioni è probabile che alcune gare vengano rimandate ad inizio 2021

Dalla stampa inglese arriva un interessante notizia, secondo cui il mondiale 2020 potrebbe terminare nel 2021

 

Il mondiale 2020 di Formula 1 potrebbe terminare a febbraio 2021, un mese prima dell’inizio del nuovo campionato. E’ un’idea che sta prendendo piede per cercare di inserire in calendario il maggior numero di gare possibili. Il noto giornalista Dieter Rencken su Racefans.net spiega che la Federazione sta valutando quest’ipotesi per salvare una stagione condizionata dall’epidemia di Coronavirus.

Anche il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha espresso la disponibilità della squadra a terminare il campionato a gennaio o febbraio. Inoltre se il campionato mondiale 2020 terminasse ad inizio 2021 i test invernali salterebbero considerando anche il fatto che i regolamenti tecnici rimarrano invariati. L’unico team che potrebbe avere problemi è la McLaren che l’anno prossimo passerà ai motori Mercedes. Senza test non avrebbero la possibilità di testare l’abbinamento telaio-motore nuovo, il che a inizio stagione potrebbe causare problemi.

Dunque è certo che la stagione andrà oltre il 29 novembre, come aveva annunciato Chase Carey. Per il momento la gara inaugurale rimane fissata al 14 giugno in Canada, ma sarà difficile che l’evento venga rispettato. Comunque una volta iniziata la stagione, non ci saranno pause estive. I team dovranno sfruttare questo periodo di quarantena come vacanze, cioè come settimane di fermo obbligatorio.

Liberty Media e i vari promoter vogliono garantire il massimo numero di gare, anche per evitare una perdita economica che al momento sembra molto pesante.

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button