Curiosità dalla F1Formula 1

Il lascito di Vettel in Formula 1: tutti i suoi impressionanti record

Si chiude la carriera di un pilota che ha fatto la storia del nostro sport: la lista di tutti i suoi record, di quelli che ha perso e di quell’unico record che nessuno mai vorrebbe togliergli

La sua carriera sarà anche giunta al termine, ma il nome di Sebastian Vettel rimarrà scolpito nella storia del motorsport

Domenica scorsa abbiamo assistito al commovente ritiro di Sebastian Vettel. Dopo 299 Gran Premi e 16 stagioni, il quattro volte Campione del Mondo ha deciso di lasciare la Formula 1. Il suo nome, però, resterà per sempre legato a questo sport. Ce lo dimostrano i numerosi record che Vettel continua a detenere nella storia della Formula 1. Record sorprendenti, che lo cementano come una delle leggende del motorsport. Altri sono, invece, i record in cui è stato già superato: e poi, uno in particolare che nessun pilota vorrà mai togliergli.

I RECORD DI SEBASTIAN VETTEL

Correva l’anno 2013 e Sebastian Vettel, alla ricerca del suo quarto e ultimo Mondiale consecutivo, vinse nove gare di fila. Conquistando così il record di più vittore in gare consecutive, superando il lontano record del 1953. Il pilota tedesco detiene anche il record di più pole position in una stagione. Nel 2011, anno che gli assicurò il secondo titolo mondiale, Vettel raggiunse 15 pole position in un totale di 19 gare.

All’età di 21 anni e 72 giorni, Vettel diventò anche il pilota più giovane nella storia della Formula 1 ad assicurarsi una pole position, furante le qualifiche del Gran Premio d’Italia del 2008. Il giorno dopo, alla sua prima vittoria in carriera con la Toro Rosso, diventò anche il pilota più giovane a vincere dalla pole position.

vettel record formula 1 2
© @F1 on Twitter

L’anno successivo, ormai pilota Red Bull, diventa anche il più giovane pilota a conquistare una tripletta (vittoria, pole position e giro veloce) al Gran Premio di Gran Bretagna, all’età di 21 anni e 353 giorni. Fu anche il più giovane della storia a laurearsi Campione del Mondo: Vettel aveva 23 anni e 134 giorni quando conquistò il titolo mondiale ad Abu Dhabi nel 2010.

Sebastian Vettel detiene, inoltre, il record del maggior numero di giri corsi da leader in una stagione. Nel 2011 fu in testa a 793 dei 1133 giri del Campionato. Nello stesso anno si è anche assicurato il record di rimanere leader del Campionato per più gare consecutive. Il pilota Red Bull rimase in testa alla classifica per tutte le 19 gare della stagione: record poi eguagliato da Hamilton quattro anni dopo.

SEBASTIAN VETTEL: I RECORD PERSI IN FORMULA 1

Nel 2013 Sebastian Vettel eguagliava il record del suo idolo Michael Schumacher del maggior numero di vittorie in una stagione, a quota 13. Il record è stato superato quest’anno da Verstappen prima in Messico, per poi superarlo nuovamente ad Abu Dhabi, arrivando alla quindicesima vittoria stagionale. Vettel eguagliò Schumacher anche nel maggior numero di podi in una stagione, con un totale di 17 podi nel 2011. Anche questo record è stato battuto da Verstappen, che ha concluso la scorsa stagione con 18 podi.


Al Gran Premio d’Italia 2015, Vettel conquista il record del maggior numero di punti conquistati in carriera, superando l’allora detentore Fernando Alonso. Questo record è stato definitivamente battuto da Hamilton nel 2016: ora il sette volte Campione del Mondo è a ben 4405.5 punti. Vettel invece chiude la sua carriera con 3098. In terza posizione resta Alonso a quota 2061, ma non passerà molto tempo prima che venga raggiunto da Verstappen, ora a 2011.5 punti.

Vettel deteneva anche il record del maggior numero di punti in una stagione: nel 2011 chiuse la stagione con 395 punti, conquistandone 5 in più due anni dopo. La prima volta il record fu battuto, per undici punti, da Hamilton nel 2018. Ma adesso il record è nelle mani di Verstappen, dopo aver chiuso la stagione 2022 con ben 454 punti. Anche il record del maggior numero di punti consecutivi senza interruzioni era detenuto da Vettel. Il quale tra il 2010 e il 2011 aveva ottenuto 424 punti. Tra il 2016 e il 2018 Hamilton rompe il record del tedesco, conquistandone 199 in più. Infine, il record di prime file in una stagione, conquistato da Vettel nel 2011 con 18 prime file in 19 gare, è stato superato da Nico Rosberg nel 2016, con 20 prime file su 21 gare.

IL PIÙ GIOVANE A…

Nel Gran Premio di Giappone nel 2007, Vettel diventa il pilota più giovane a guidare in testa alla corsa. L’anno successivo, a Monza, diventa il più giovane a salire sul podio e a vincere una gara di Formula 1. Tutt’e tre questi record furono raggiunti da Max Verstappen al Gran Premio di Spagna del 2016. Vettel aveva detenuto anche il record di pilota più giovane a conquistare punti: il tedesco concluse la sua prima gara in Formula 1, all’età di 20 anni e 89 giorni, in ottava posizione. Nel 2014 Danil Kvyat gli toglie il record per soli 25 giorni. Ma l’attuale detentore è Max Verstappen, andato a punti quando era ancora minorenne.


Sebastian Vettel è stato anche il più giovane a partecipare a una sessione di prove libere e a esserne il più veloce. In Turchia nel 2006 ebbe l’opportunità con la BMW Sauber, e riuscì a essere più veloce di 0.073 secondi su Felipe Massa. Anche questi due record sono stati battuti da Verstappen: a 17 anni e 3 giorni prese parte alla sua prima sessione di prove libere. L’anno dopo, fu il più veloce nella sessione di prove in Messico.

VETTEL: IL RECORD IN FORMULA 1CHE NESSUNO VORREBBE TOGLIERLI

Un record particolare che Sebastian Vettel detiene, e sicuramente l’unico che nessun pilota vorrebbe superare, è quello di essere stato il pilota ad essere penalizzato più velocemente. Durante il suo debutto in Turchia, infatti, il tedesco superò il limite di velocità in pit lane, ricevendo una penalità soli sei secondi dopo l’inizio della sua carriera. Ironicamente, domenica scorsa Vettel ha rilasciato troppo presto il limitatore in pit lane, esponendosi al rischio di ricevere la stessa penalità. Sarebbe stato sicuramente un modo particolare per chiudere la carriera così come l’ha iniziata!

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio