Curiosità dalla F1

Il capo della CVC nega la vendita della Formula 1

La Formula 1 non cambierà proprietario come invece era stato affermato da Bernie Ecclestone poche settimane fa. Ai colleghi del Financial Times Donald Mackenzie, co-proprietario della CVC, ha confermato che non c’è alcun accordo con la RSE Ventures, inizialmente indicata da Mister E. come potenziale acquirente del Circus.

Nonostante la vendita della Formula 1 non sia in programma nell’immediato futuro questo non significa che in futuro non possa accadere: «Non siamo obbligati a vendere ora – ha commentato Mackenzie – È improbabile che la CVC possa detenere per sempre il comando sulla Formula 1 ma questo non implica che venderemo prima della fine dell’anno». Secondo alcune indiscrezioni del Financial Times però la CVC è arrivata a un accordo per vedere la Formula 1, proprio nel mese di ottobre, incassando 7.500 milioni dal parte di una cordata di multimilionari arabo-americani, ossia dalla Qatar Sports Investments e da Stephen Ross, proprietario della RSE Ventures e della squadra di football dei Miami Dolphins.

Secondo il numero uno della CVC, nonostante i dubbi degli appassionati, la Formula 1 ha dato prova di vero spettacolo proprio in occasione dell’ultimo e movimentato Gran Premio degli Stati Uniti: «Non è stata una corsa brillante? Succede quando piove – ha continuato – Sono soddisfatto per Lewis e per i tifosi. Per vedere la gara di Austin sono venuto direttamente dall’Inghilterra e sinceramente avevo paura di andare fino negli States per niente invece è stato un Gran Premio di grande livello. Con gli ingredienti giusti la Formula 1 è ancora uno sport fantastico. Basta guardare quanto accaduto alla Red Bull: a inizio gara potevano quasi mettere in crisi la Mercedes poi appena la pista si è asciugata hanno dovuto arrendersi».

Nonostante il Mondiale 2015 di Formula 1 debba ancora terminare uno degli argomenti maggiormente discussi in questa ultima parte di stagione riguarda l’eventuale introduzione dei V6 Biturbo a partire dal 2017. MacKenzie non ha dubbi ed è pronto ad appoggiare Bernie Ecclestone che ha espresso la volontà di modificare le rigorose linee guida del Regolamento Tecnico che regola la Formula 1: «La situazione attuale non è salutare per il nostro sport. Se siamo in grado di avere un motore alternativo al giusto prezzo, saremo felici di introdurlo», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button