Formula 1Mercato Piloti F1

Hulkenberg senza sedile nel 2022? “Chiudo con la Formula 1”

Il pilota tedesco ammette che se non riuscirà a trovare un posto nella massima formula per la prossima stagione, vi rinuncerà definitivamente

L’ex pilota Renault esprime incertezze e speranze per il prossimo anno, dopo due stagioni di latenza dalla massima categoria motorsportiva 

E’ dal 2019 che Nico Hulkenberg non ha un posto ufficiale in Formula 1. Da quando, per la precisione, fu liquidato dalla scuderia Renault per ingaggiare al suo posto il francese Esteban Ocon. Il pilota tedesco però non è stato a lungo lontano dal paddock. L’anno scorso, infatti, è stato protagonista di ben tre apparizioni al volante di una Racing Point. Chiamato a sostituire i due piloti affetti da Covid-19. Per quest’anno, invece, ancora nessuna opportunità per Hulkenberg, il quale continua a essere pilota di riserva per l’Aston Martin. Recentemente, ha rivelato che se non riuscirà a trovare un sedile per il 2022, la sua carriera in Formula 1 potrà definirsi conclusa.

Penso di sapere come andrà.” ha dichiarato Hulkenberg. Il pilota ha infatti assicurato di essere consapevole del fatto che, ormai, le occasioni di gareggiare con le scuderie migliori siano terminate: “Tutti possono calcolarlo, e non mi faccio illusioni. Le porte dei top team sono chiuse per me. Devo essere realistico“. Ciononostante, il tedesco riconosce che potrebbero esserci opportunità nei team minori. Ma se non dovesse avere un sedile nel 2022, Hulkenberg non ha dubbi: “Se non accadrà ora, il capitolo della Formula 1 è chiuso per me“.

 

UN SEDILE IN WILLIAMS PER IL 2022?

Ma quali potrebbero essere le alternative per l’ex pilota Renault? L’unica scuderia disponibile a cedergli una monoposto al momento sembrerebbe la Williams. Ammesso che per il 2022 Russell vada in Mercedes, il suo posto vacante potrebbe infatti essere occupato da Hulkenberg. Tuttavia, sembrerebbe che Alpine stia cercando di convincere i dirigenti Williams ad acquistare uno dei piloti del loro programma giovani, Guanyu Zhou.

Senza contare che un posto in Williams potrebbe essere riservato a Valtteri Bottas, nell’eventualità lui dovesse lasciare il suo sedile a George Russell per il 2022. Eppure, le voci circolanti nel Circus sembrerebbero suggerire Daniil Kvyat e Nico Hulkenberg come i favoriti in Williams per la prossima stagione. Mentre sembrerebbe sempre più probabile che il finlandese della Mercedes sbarcherà in Alfa Romeo. Ma nell’ipotesi che il tedesco non dovesse trovare nulla, le sue parole non lo rivelano scoraggiato.

La vedo come una nuova opportunità“. E in effetti, sarebbe sbagliato reputare la fine della carriera in Formula 1 come la fine della propria esperienza nel Motorsport. Basti guardare all’esempio di Romain Grosjean, che dopo l’addio alla Formula 1 sta accumulando grandi soddisfazioni nell’IndyCar. “Ho avuto abbastanza tempo per riflettere su tutto. Certo, ho commesso qualche errore. Forse la mia carriera sarebbe potuta andare diversamente. Ma non mi pento di nulla.” afferma Hulkenberg per concludere. 

 

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.