DichiarazioniFormula 1

Hülkenberg in Williams nel 2022, fantasia o realtà?

Il pilota tedesco ex Renault è in lista per occupare il sedile di George Russell, cosa che lo farebbe tornare a gareggiare nella Massima Serie dopo due anni senza sedile

Nico Hülkenberg è uno dei contendenti per il posto del giovane britannico in Williams

Un nome, una garanzia: Nico Hülkenberg, o meglio, Nico Hülken-back. Già, perché il tedesco, dopo quasi due anni di stop dalle gare, è in lista per il tanto ambito sedile di George Russell in Williams. Dando quasi per scontata la firma del giovane inglese per Mercedes, con un annuncio che non è ancora stato fatto ma che è nell’aria, il sedile nella scuderia di Grove è vacante. E la possibilità di tornare in Formula 1, anche se in un team di midfield come Williams, è sempre allettante per un pilota come Hülkenberg. 

Trentatré anni, una carriera iniziata proprio con Williams nel 2010, Nico ha corso per diverse squadre, quali Force India, Sauber e Renault. Nel 2019 è avvenuto il ritiro ufficiale, ma Hülkenberg non è rimasto del tutto esterno al paddock. È infatti rientrato (in modo provvisorio) nel Circus nel 2020, sostituendo per tre gare complessive, ed in modo assolutamente brillante, Sergio Perez e Lance Stroll positivi al Covid-19. 

UN POSTO AMBITO DA MOLTI

Interrogato a riguardo, il team principal di Williams Jost Capito ha affermato: “Al momento non escludiamo nessun pilota che sarebbe disponibile per il prossimo anno. E Nico è attualmente disponibile per il prossimo anno. Abbiamo comunque una lista piuttosto lunga di nomi da cui possiamo attingere“.

Hülkenberg sembra quindi in piena corsa per un posto in Williams che molti piloti sperano di ottenere. Non dimentichiamo che nella dream list di Capito ci sono altri nomi in concorso: primo fra tutti quello di Valtteri Bottas, attuale compagno di Hamilton in Mercedes, che per poter rimanere in griglia spera in un semplice swap con Russell.

C’è anche Danil Kyvat, attualmente terzo pilota di Alpine, che dopo l’esperienza con Red Bull e AlphaTauri non ha più avuto l’occasione di gareggiare con una Formula 1. Insomma, Hülkenberg ha concorrenza, e chissà se, tra fantasia o realtà, lo vedremo davvero seduto a fianco di Latifi la prossima stagione, per un ritorno in pista in perfetto stile Hülken-back. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.