DichiarazioniFormula 1

Horner non si nasconde: “Hamilton? Max è più veloce”

Secondo il team principal Red Bull l’ottima prestazione di George Russell a Sakhir ne è la prova

Christian Horner è sicuro di avere in casa il miglior talento attualmente in Formula 1, considerando Verstappen più veloce rispetto a Lewis Hamilton

In molti si sono esposti, negli ultimi periodi, a pericolosi confronti tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, ultimo il team principal Red Bull, Christian Horner. Il manager britannico si è detto sicuro che a parità di vettura il pilota olandese avrebbe maggiori chance di vittoria, specie dopo quanto visto nella gara di Sakhir.

Nel penultimo Gran Premio del 2020 Lewis Hamilton è stato costretto al fortait, colpito da Covid-19. Sulla sua vettura George Russell ha saputo immediatamente mettersi in mostra, conquistando la prima fila al sabato e andando a un passo dalla vittoria la domenica, occasione sfuggita solo causa un grossolano errore al box.

“Non possiamo far finta che Hamilton non abbia ottenuto sette titoli mondiali, ma è stato senza dubbio favorito dal pacchetto che gli è stato messo a disposizione. Lui e Max si distinguono rispetto agli altri (piloti ndr.). Russell ha quasi vinto un Gran Premio passando in pochi giorni da una Williams a una Mercedes. In Red Bull questo non succederebbe. Nessuno riuscirebbe a essere subito al livello di Max se dovesse essere sostituito”, ha detto Christian Horner a RacingNews365.

VERSTAPPEN HA RAGGIUNTO IL SUO MASSIMO POTENZIALE?

“La prestazione di Russell a Sakhir è la prova che Max è il migliore”, ha aggiunto senza mezzi termini Horner. Il team principal Red Bull ha anche sottolineato come il suo pilota sia migliorato negli ultimi anni di Formula 1: “E’ diventato ancora più bravo nel leggere la gara e nel dare i giusti feedback . E’ eccellente anche nella gestione gomme. Ci sono molti aspetti su cui è migliorato, come la gestione delle emozioni negative.”

Secondo Horner le sue già eccellenti doti potrebbero migliorare ulteriormente:Non penso che Max abbia raggiunto il suo massimo potenziale. Però chiunque si confronta con lui ha difficoltà. Vedi la prestazione ad Abu Dhabi, è stato fenomenale in qualifica per poi controllare al meglio la sua gara.”

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.