DichiarazioniFormula 1

Honda, Horner: “Impressionante, il loro progresso”

I giapponesi si apprestano ad iniziare la loro seconda stagione, insieme alla Red Bull. Christian Horner applaude ai progressi compiuti nel 2019.

5 anni dopo il suo ritorno in Formula 1, nel 2019,  Honda ha sorpreso tutti con le prestazioni mostrati dalla sua power unit, che ha permesso alla Red Bull di ottenere ben tre vittorie, con  Max Verstappen

Honda ha iniziato a fornire i propri propulsori alla Red Bull nel 2019, in una stagione che l’ha vista finalmente ottenere dei buoni risultati, sennonché i migliori da quando è rientrata in Formula 1 ad inizio 2015.

Nel corso della stagione 2019, infatti, ha collezionato ben tre vittorie, grazie alla Red Bull ed a Max Verstappen, ottenuti al GP Austria, Germania e Brasile. I risultati, hanno permesso di concludere il Campionato Costruttori, in terza posizione alle spalle di Mercedes e Ferrari, mentre Verstappen ha ottenuto la terza posizione nella classifica piloti, alle spalle di Lewis Hamilton e di Valtteri Bottas e davanti ai due piloti della Rossa.

Un risultato davvero sorprendente, per la Red Bull e per la Honda, considerando che da quando è rientrata i Formula 1 nel 2015, come fornitore della McLaren, non era riuscita ad ottenere quanto avrebbe voluto.

A proposito della situazione in casa Honda, è stato chiesto a Christian Horner, team principal della Red Bull, di parlare di quanto fatto dal loro fornitore nel corso dell’inverno, e dei miglioramenti riscontrati: “In Honda sembrano piuttosto contenti”.

“Il motore ha fatto dei progressi costanti, nel corso dello scorso anno. L’ultima specifica usata, si è rivelato un grosso passo in avanti, per quanto riguarda lo sviluppo. Hanno fatto molti testi ai banchi prova. Noi stiamo lavorando a stretto contatto con loro, per cercare di trovare la giusta integrazione tra motore e telaio. Loro condividono motivazione e desiderio di competitività, costruita intorno alle tre vittorie della passata stagione,” ha rivelato Horner in un’intervista a Motorsport.com.

“Sono molto concentrati, perché stanno cercando di fare un altro passo in avanti a livello di prestazioni. Il salto di qualità che hanno fatto negli ultimi mesi è stato incredibile, specialmente se consideriamo, come erano messi a livello di prestazioni 5 anni fa, e quello che hanno mostrato lo scorso anno. È stato davvero impressionante,” ha poi così concluso il team principal della Red Bull.

VERSTAPPEN: “SPERIAMO DI AVER FATTO MEGLIO DI MERCEDES E FERRARI

Come abbiamo detto all’inizio, Honda è rientrata in Formula 1 nel 2015, fornendo la McLaren fino al termine della stagione 2017. Sono state stagioni davvero difficili per il costruttore giapponese, durante le quali ha riscontrato numerose difficoltà, scarsa affidabilità e mancanza di prestazioni, insieme al team di Woking. Nel 2018, Honda è diventato partner della Toro Rosso, fornendo le sue power unit e nel 2019 anche la Red Bull.

In quest’ultimo anno, Honda è cresciuta molto a livello di prestazioni, arrivando spesso molto vicina a quelle delle rivali, ovvero Mercedes e Ferrari, dando la possibilità alla Red Bull di lottare per le prime posizioni, fino alla fine della stagione.

Max Verstappen, a pochi giorni dalla presentazione della nuova Red Bull, ha dichiarato che Honda ha soddisfatto tutte le sue aspettative, dandogli costantemente fiducia con i continui progressi del motore in vista del 2020: “Ero molto eccitato nel poter lavorare insieme, e non ne sono mai rimasto deluso. Anzi mi sono davvero divertito”.

Sono sempre molto concentrati, e penso che i passi in avanti fatti nel corso della stagione, sono stati molto buoni. Chiaramente, come pilota, vuoi sempre di più, ma anche per loro vale lo stesso”.

“Ripensando alla fine della scorsa stagione, eravamo molto competitivi. Penso che, fossimo piuttosto vicini alla Mercedes, guardando per esempio il GP Brasile, e la sfida tra Pierre Gasly (Toro Rosso) e Lewis Hamilton (Mercedes),” ha così spiegato il pilota della Red Bull.

In conclusione: Con la Ferrari, non lo so. Penso che loro stiano tuttora davanti a noi, ma penso che Honda abbia fatto ulteriori passi in avanti, nel corso di quest’inverno. Scopriremo presto, cosa abbiano fatto gli altri, in quanto anche loro miglioreranno. Speriamo solo di aver meglio rispetto a loro,” ha così concluso Max.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button