Curiosità dalla F1Gran Premio Giappone

Formula 1 | Hamilton vs Verstappen: Mercedes avanza un reclamo ufficiale

Mercedes ha rivolto una protesta in via ufficiale contro la manovra di Max Verstappen, che ha forzato Lewis Hamilton fuori dalla pista nel penultimo giro

Max Verstappen torna a far parlare di sè per la propria aggressività in pista e questa volta, a GP Giappone appena concluso, la manovra messa nel mirino è la difesa della seconda posizione contro Lewis Hamilton nel penultimo giro. La mossa del giovane olandese non è stata posta sotto investigazione dalla FIA,  ma in Mercedes hanno avanzato un reclamo ufficiale.

Un comunicato della FIA ha infatti riportato la protesta del team tedesco: “Un reclamo è stato sporto dal Mercedes AMG Petronas F1 Team contro la vettura 33 guidata da Max Verstappen della Red Bull Racing in riferimento a una presunta infrazione dell’articolo 27.5 del Regolamento Sportivo, sostenendo che avrebbe guidato irregolarmente e in modo pericoloso, forzando la vettura 44 a evitarlo fuori pista alla curva 16″.

“Gli Stewards stanno conducendo un udienza. I risultati sono ancora provvisori”.

Hamilton, infatti, ha espresso il proprio disappunto via radio, riportando che la mossa sarebbe stata un “moving under braking”, ossia un doppio cambio di direzione effettuato durante la frenata. Al pilota Mercedes sarebbe spettato l’interno, che Verstappen ha chiuso con violenza grazie a quello che è ormai il suo cavallo di battaglia.

Non è presente nel regolamento alcuna regola che tassativamente vieti tale manovra, ma l‘Articolo in questione recita: “Non è consentito che senza motivo una vettura vada piano, irregolarmente o in una maniera che possa essere ritenuta potenzialmente pericolosa per i piloti o altri soggetti. Tale regola viene applicata sia in pista, sia all’entrata della pit-lane o nella pit-lane”.

Charlie Whiting non è rimasto indifferente a tale episodio, parlando in via informale a Verstappen al termine della gara. Tuttavia pare che le azioni non vadano oltre una semplice tirata d’orecchi lontana da riflettori e stampa.

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button