Dichiarazioni

Hamilton-Russell, Palmer: “Dubbi silenziati ad Austin”

Palmer commenta la coppia di piloti della Mercedes, soffermandosi sulla nuova situazione del 7 volte campione del mondo con l’arrivo del giovane connazionale

Quanta curiosità e dubbi ha causato la coppia della Mercedes, Hamilton e Russell nella loro prima stagione di Formula 1. Palmer dice la sua

Mercedes si è presentata sulla griglia di partenza della stagione di Formula 1 2022, con una nuova coppia di piloti, Lewis Hamilton e George Russell. Sul nuovo duo e il loro rapporto, si è creato una sorta di grande intrigo, soprattutto dopo che l’armoniosa partnership tra Hamilton e Valtteri Bottas si è conclusa a fine 2021, dopo molte stagioni coronate dalla vittoria di 5 titoli costruttori consecutivi.

George Russell ha preso il posto di Bottas, dopo aver impressionato nelle sue prime tre stagioni in Formula 1 trascorse alla Williams.

Ovviamente, tutti gli occhi erano puntati sulla nuova coppia, per vedere la reazione e atteggiamenti di Lewis Hamilton durante il campionato. Il giovane pilota britannico, cresciuto nel vivaio Mercedes è stato additato come un futuro Campione del Mondo, nei primi mesi della stagione ha collezionato i migliori risultati per il team. In classifica George Russell è davanti a Lewis Hamilton.

Sicuramente, a Lewis Hamilton quella situazione non gli stava andando a genio. Poi nel corso della stagione, Mercedes è riuscita a fare dei passi in avanti a livello di prestazioni sulla W13, dando la possibilità a Hamilton di tornare in forma e lottare per le prime posizioni. Nelle ultime tre gare, Lewis Hamilton ha tagliato il traguardo in seconda posizione.

Al GP Stati Uniti, a un certo punto Lewis Hamilton si è trovato leader della gara, che stava cercando di gestire con l’obiettivo di prendersi la prima vittoria stagionale, approfittando di un lentissimo pit stop di Max Verstappen, suo rivale per il titolo 2021. Al ritorno in pista, l’olandese complice una velocissima RB18 è riuscito a superare prima Charles Leclerc e poi Hamilton, al termine di una lotta coraggiosa, che l’ha portato a conquistare la sua 13° vittoria della stagione. Russell ha tagliato il traguardo in quinta posizione, portando fine a un weekend piuttosto trasandato.

Secondo Jolyon Palmer, Lewis Hamilton ha ribaltato la tendenza di Russell a prendere il sopravvento, come è accaduto nella prima parte di stagione.

Palmer: “Nuove pressioni con l’arrivo di George”

Parlando a un podcast della BBC, dopo che il cronista della Formula 1 Jack Nicholls ha espresso qualche dubbio su Hamilton, Palmer ha dichiarato:È l’inizio della stagione? Con George all’inizio della stagione”.

Nuovo compagno di squadra, nuova pressione per essere uno dei più vecchi piloti del campionato, essendo il secondo dietro a Fernando Alonso”.

“E come sempre, quando hai un cambio della guardia, ci sono nuove pressioni con l’arrivo di George Russell. Lewis Hamilton era comodo accanto a Valtteri Bottas, almeno nelle ultime stagioni. Ma quando hai accanto, un nuovo talento e per di più giovane, le dinamiche possono cambiare”.

Hamilton ci è passato in quella situazione, quando è arrivato in Formula 1 e ha superato Fernando Alonso, e ha spostato il potere del futuro,” ha così aggiunto l’ex pilota di Formula 1.

L’ex pilota di Formula 1: “George è il futuro della Mercedes?”

“All’inizio della stagione, c’era un momento in cui sembrava che Russell lo stesse facendo, e wow, era quello il cambio della guardia? Ora è Russell il futuro della Mercedes? Allo stesso modo è accaduto con Charles Leclerc, quando ha battuto Sebastian Vettel, quando Daniel Ricciardo ha battuto Seb. Infine, anche quando Max Verstappen ha sconfitto Ricciardo, non appena è arrivato in Red Bull”.

“Però poi, man mano che la stagione è andata avanti, Hamilton è riuscito a superarlo con forza. Quando Mercedes sembra di essere in grado di vincere, è sempre con Hamilton al volante”.

“Ad Austin, Lewis è stato a lungo davanti a George, e penso che abbia silenziato i dubbi che c’erano, in quanto entrambi vengono da una difficile partenza di stagione,” ha così aggiunto Palmer in conclusione.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button