DichiarazioniFormula 1Gran Premio Gran Bretagna

Hamilton prega che a Silverstone cambi la musica

Il sette volte iridato spera di tornare a lottare con Verstappen in Inghilterra

Silverstone sarà la prova del nove mondiale: se anche nel Northamptonshire la Red Bull dovesse essere l’auto da battere per Hamilton si farà durissima

L’assolo austriaco di Max Verstappen, unito al successo in Francia, ha reso la tappa inglese del campionato uno snodo decisivo per il mondiale. Se anche a Silverstone, circuito sulla carta favorevole alla Mercedes, dovesse arrivare un successo per l’olandese volante, per Lewis Hamilton la rincorsa al titolo diventerebbe durissima. Ecco perchè l’eptacampione del mondo sta pregando che nel suo circuito di casa la musica possa cambiare.

L’ultima vittoria di Lewis Hamilton risale al GP di Spagna. Da lì in poi c’è stata un impressionante dominio del duo Verstappen-Red Bull: se non fosse stato per lo scoppio di una gomma a Baku, il classe ’97 avrebbe inanellato ben cinque successi di fila. Fra due settimane la Formula 1 sbarcherà in Inghilterra dove Hamilton ha vinto sei delle ultime sette edizioni del GP inglese.

Lewis probabilmente non potrebbe tovare terreno da caccia migliore per riprendersi e cercare di tornare all’attacco di un Verstappen in uno stato di grazia straripante. “Queste gare passate sono state difficili e Max sta praticamente andando avanti, quindi non c’è davvero molto che io possa fare al riguardo”, ha spiegato Hamilton. “Certo, sto pregando per uno scenario diverso nella prossima gara. Guardi la loro auto e noti che è su rotaie”.

HAMILTON: NON STO PENSANDO ALL’OTTAVO TITOLO

“Nelle ultime due settimane sono stato in fabbrica cercando di estrarre il più possibile dalla macchina. La nostra auto in Austria non è molto competitiva per qualche motivo e speriamo che per le prossime gare le cose possano cambiare. Sinceramente non sto pensando all’ottavo titolo ma solo ad ottenere le migliori prestazioni possibili”.

A Silverstone la Mercedes dovrebbe portare un discreto pacchetto di aggiornamenti, del quale però Hamilton si è detto scettico: “Per colmare il gap bisognerà lavorare ancora”. L’unico a interrompere l’egemonia del pluricampione inglese a casa sua sulla carta, è stato Sebastian Vettel con la Ferrari nel 2018. In pratica, però, lo scorso anno nel GP del 70° Anniversario, disputatosi sempre nello storico circuito inglese, a trionfare è stato proprio Max Verstappen. Insomma l’olandese sa come vincere a casa del rivale.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.