2019DichiarazioniFormula 1

Hamilton: “Potrei migliorare la Ferrari”

Il quasi sei volte campione del mondo di Formula 1 è convinto che il suo approdo in Ferrari sarebbe una svolta per la squadra italiana

Sin dal suo esordio in Formula 1, Lewis Hamilton è stato strettamente legato alla Mercedes e proprio per questo non intende muoversi da Brackkley. L’inglese, però, non ha mai nascosto l’amore per la Ferrari

La settimana di pausa concessa in vista del Gran Premio del Giappone sarebbe dovuta servire ai piloti per concedersi qualche giorno di relax. Questo, ovviamente, non vale per la folle vita di Lewis Hamilton, recentemente coinvolto in un vero e proprio “scandalo social”.

L’inglese, sul proprio profilo Instagram, aveva postato una foto che lo ritraeva insieme alla sua nuova fiammante LaFerrari; pochi secondi dopo, però, il cinque volte campione del mondo ci ha ripensato, nascondendo la foto e postandone un’altra con una Mercedes AMG GTR. Messaggio d’amore celato nei confronti della Scuderia Ferrari o semplice provocazione nei confronti di Vettel e Leclerc?

Da quando ha esordito in Formula 1 con la McLaren, Hamilton è sempre stato strettamente legato alla Mercedes, a quei tempi fornitore di motori per il team inglese. Proprio per questo, quando nel 2013 decise di lasciare Woking, la sua unica meta era la squadra tedesca. Nonostante questo lungo matrimonio, però, il 34enne di Stevenage non ha mai nascosto il suo amore per le vetture stradali create dalla Ferrari.

FERRARI ED HAMILTON, UN BINOMIO VINCENTE SECONDO LO STESSO INGLESE

Per molti la Ferrari è il sogno di un’intera carriera, per me non è così“, ha rivelato il pilota al quotidiano svizzero Blick.”Dall’età di 13 anni faccio parte della famiglia Mercedes e questo difficilmente cambierà”.

Ricordiamo, però, che il contratto con la Mercedes è in scadenza nel 2020 e le due parti non si sono ancora avvicinate per un dialogo. Che la foto postata su Instagram sia un segnale per gli uomini Mercedes/Ferrari?

Non ho dubbi, potrei cambiare le cose in meglio lì (in Ferrari N.d.R.) ma questo non è il mio obiettivo. Ci sono voluti sei anni per rendere Mercedes una scuderia vincente e mantenerla ai vertici. Ora abbiamo un’atmosfera piena d’amore, apprezzamento, ammirazione e rispetto. Non puoi semplicemente arrenderti”.

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 23 anni e seguo la Formula 1 sin dalla tenera età. Grandissimo tifoso Ferrari, sono cresciuto seguendo, in compagnia di mio padre, il dominio di Michael Schumacher. In seguito ho sviluppato una fortissima passione per Fernando Alonso e ho gioito e sofferto per le sue vittorie in rosso. Oltre la Formula 1, cerco di seguire tutti gli altri motorsport, in particolare WRC, MotoGP e SBK. Quando non seguo gare mi dedico al bodybuilding e ai videogames

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close