DichiarazioniFormula 1Gran Premio Belgio

Hamilton: “I rischi che corriamo non vengono apprezzati”

Il cinque volte Campione del Mondo sfoga il suo sgomento per ciò che è accaduto a Hubert in F2, sottolineando che c’è chi sottovaluta la pericolosità a cui sono esposti i piloti

Dopo la tragica morte di Anthoine Hubert, Lewis Hamilton ha reso omaggio al 22enne e crede che i rischi che i piloti corrono costantemente “non siano abbastanza apprezzati”.

Anthoine Hubert è stato coinvolto in un terribile incidente ad alta velocità con Juan Manuel Correa a Raidillon nella gara di apertura del weekend di Formula 2 in Belgio, un incidente nel quale anche Giuliano Alesi è stato coinvolto. Il mondo del Motorsport è sotto shock, si stenta a credere che la morte gli venga nuovamente accostata, dato che la sicurezza sembra che aumenti notevolmente, eppure il rischio è sempre dietro l’angolo.  Lewis Hamilton si è rivolto ai social media per condividere le sue opinioni, secondo cui alcune persone non apprezzano i rischi che i piloti corrono là fuori, sostenendo che per lui Hubert è un “eroe”.

“Che la tua anima riposi in pace Anthoine”, ha pubblicato il cinque volte Campione del Mondo sui social media. “Le mie preghiere e pensieri sono con te e la tua famiglia. Se qualcuno di voi che guarda e si diverte a praticare questo sport, pensa per un solo secondo che ciò che facciamo è sicuro, si sta sbagliando enormemente”, ha così proseguito scrivendo tutto ciò in un’Instagram stories, pubblicata sul suo account ufficiale.

C’è chi sottovaluta i rischi a cui sono esposti i piloti

“Tutti questi piloti mettono la loro vita al limite quando scendono in pista e le persone devono apprezzarlo in modo più serio, perché purtroppo non è abbastanza apprezzato. Né da alcuni fan e né da alcune persone che lavorano effettivamente in questo sport. Anthoine è un eroe per quel che mi riguarda, per aver corso il rischio di inseguire i propri sogni. Sono così triste che sia successo tutto ciò. Ti ricorderemo sempre. Riposa in pace fratello” ha così concluso il suo sfogo Lewis Hamilton, che sembra una vera e propria denuncia verso coloro che sottovalutano la pericolosità a cui sono esposti i piloti, ogni qual volta che scendono in pista.

Emanuela Aceto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio