DichiarazioniGran Premio Stati Uniti

GP USA, Ferrari guarda avanti nella speranza che migliori il tempo

Dopo che il maltempo ha costretto la Direzione Gara all’annullamento della seconda sessione di prove libere, nella giornata di ieri, dopo i ripetuti rinvii di mezz’ora, alle 22.50 è stato deciso di posticipare a domenica mattina la sessione di qualifiche, quando ad Austin saranno le ore 9.00 (le 15.00 in Italia). Le condizioni proibitive, caratterizzate da pioggia battente e vento forte, hanno causato in più punti l’allagamento della pista, rendendo il tracciato impraticabile. Oltre alla pioggia anche il vento ha messo a dura prova i pochi appassionati presenti in autodromo questo pomeriggio.

«E’ un peccato che in questi due giorni sia andata così. Almeno, al mattino siamo riusciti a fare più giri cronometrati, ma tutti noi siamo qui per guidare e gli spettatori sono rimasti seduti sotto la pioggia per cinque ore senza vedere neanche una macchina in pista – ha esordito Kimi Raikkonen – E’ molto spiacevole, ma non siamo in grado di cambiare il tempo, quindi non possiamo farci nulla. Domani avremo qualifiche e gara nello stesso giorno, ma non penso che sarà così difficile. E’ già accaduto in passato, sarà solo una giornata un po’ più impegnativa. La cosa più importante è che il tempo migliori e che si riesca a fare entrambe, sia la sessione cronometrata che il Gran Premio. Allora sì che sarebbe bello per tutti».

Anche se per il momento la sessione di qualifica è stata posticipata, in caso di continuo maltempo e di nuovo annullamento, lo schieramento di partenza adottato sarà quello determinato in occasione delle libere 3. Proprio in questo sciagurato caso i piloti della Ferrari Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, nonostante la seconda e settima piazza occupata, partiranno rispettivamente in 12esima e 17esima posizione per la penalità ricevuta a seguito dell’utilizzo della quinta power unit della stagione.

«E’ davvero un peccato per la gente in tribuna. Hanno aspettato tanto tempo sotto la pioggia, sono venuti fin qui per non vedere nulla. Speriamo di poter offrire loro un bello spettacolo domani. Il difficile sarà gestire l’intera giornata, con tante cose da fare, molte riunioni e così via – ha affermato Sebastian Vettel – Ma riuscire a fare in un solo giorno qualifiche e gara è possibile, lo abbiamo già fatto in Giappone qualche anno fa. In un giorno come questo non è che potessimo fare molto, ma al mattino siamo riusciti a completare qualche giro, per cui abbiamo buone possibilità di qualificarci bene e minimizzare il danno della penalità di dieci posti in griglia. Sembra che possa piovere ancora, ma poi in gara il tempo potrebbe essere asciutto».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio