Formula 1Gran Premio Ungheria

GP Ungheria, Mercedes: “Venerdì altalenante, ma…”

Libere complicate per il team di Brackley che ha ancora diverso lavoro da fare. Che weekend sarà per la squadra tedesca?

Venerdì complicato in casa Mercedes per il GP d’Ungheria. C’è ancora molto lavoro da fare, ma il meteo ballerino potrebbe mescolare le carte

E’ stato un venerdì difficile per il team di Brackley. Le modifiche apportate in termini di assetto per la seconda sessione di libere non hanno dato gli effetti sperati, anzi. I piloti hanno sofferto nel complesso di problemi di aderenza e di instabilità. Russell ha ottenuto la quinta piazza nelle FP1, mentre Hamilton soltanto la settima. Invece nelle FP2, George ha ottenuto l’ottava piazza e Lewis l’undicesima. Un danno al fondo ha compromesso la fine della sessione del sette volte campione del mondo. Che weekend sarà per Mercedes per il GP d’Ungheria? Anche il meteo è ballerino, si prospetta una qualifica bagnata e una gara asciutta.

Dichiarazioni Hamilton

A riguardo Hamilton ha dichiarato: “E’ pazzesco come la monoposto cambi da un tracciato all’altro. Stasera lavoreremo sul setup per cercare di far funzionare la monoposto nel miglior modo possibile. Sono sempre lo stesso pilota di sempre, ma per qualche ragione su questa pista, la vettura non funziona altrettanto bene. Nei settori in cui non abbiamo avuto problemi, abbiamo riscontrato similitudini con la scorsa settimana. Non ho avuto molte possibilità di effettuare un long run a fine sessione, perché ho avuto dei danni al mio fondo e ho perso molto carico aerodinamico. Sarà un weekend difficile, ma daremo tutto”.

Dichiarazioni Russell

Russell ha così commentato il venerdì altalenante avuto da Mercedes per il GP d’Ungheria: “Sicuramente non è stato il nostro venerdì più semplice in questa stagione e il meteo ballerino non ci facilita il tutto. Abbiamo testato diverse soluzioni sulla monoposto oggi e anche se è stata una giornata difficile, probabilmente è stata produttiva. Oggi avevamo bisogno di raccogliere più informazioni possibili, piuttosto che occuparci del giro secco. Siamo più indietro di quanto probabilmente ci aspettassimo, infatti abbiamo riscontrato qualche problema qua e là. Vedremo domani e domenica come andrà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.