2019Formula 1Gran Premio Ungheria

GP Ungheria 2019, Carlos Sainz: “Battere Mercedes e Red Bull è sicuramente emozionante”

Carlos Sainz, al termine del Gran Premio d’Ungheria si dice molto soddisfatto ed emozionato di aver chiuso avanti a Mercedes e Red Bull

Topics

Ancora una conferma il pilota della McLaren Carlos Sainz, che chiude in quinta posizione anche il round ungherese, avanti a Pierre Gasly della Red Bull. Il risultato è arrivato grazie alla tripla formula dello spagnolo: buon inizio, buona strategia e buona gestione.

Il risultato è stato costruito dalla partenza, momento in cui ha lasciato alle sue spalle il giovane compagno Lando Norris e il rivale della Red Bull Pierre Gasly, che ha saputo tenere a bada per tutto il Gran Premio grazie all’ottima gestione, e proprio a riguardo ha detto: “Questo quinto posto ha un sapore tre volte migliore. E’ incredibile come il sapore di un quinto posto cambi velocemente da un weekend all’altro”.

Continuando a parlare, si dice contento non solo del risultato, ma anche di aver concluso davanti la gara a piloti di due top team, Pierre Gasly e Valtteri Bottas su Mercedes: “E’ andata meglio del previsto, battere una Mercedes e una Red Bull è sicuramente emozionante, ma quando hai un inizio, una strategia e una gara perfetta, ti rendi conto che fai bene e che il quinto posto è possibile”.

Quello raggiunto da Carlos Sainz è stato il secondo risultato migliore di sempre, stesso risultato raggiunto nel precedente appuntamento della Germania, infatti lo stesso pilota spagnolo ha dichiarato: “Non ho mai conquistato due quinti posti consecutivi. Le ultime cinque o sei gare sono state incredibili per me”.

Ma Carlos Sainz, vorrebbe che questo brillante periodo in Formula 1 continuasse anche nel prossimo weekend a Spa: “Io proverei ad essere quinto anche il prossimo weekend a Spa. Sono fiducioso. Anche se sul passo abbiamo ancora un po’ di lavoro da fare, ci resta ancora molto. Sarà difficile arrivare quinto al termine del mondiale, ma continuerò a lavorare”.

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo di 20 anni, studente di giurisprudenza (presso l'UniBa) ma appassionato di Formula 1 fin da bambino e tifoso della Ferrari, ma quando scrivo metto da parte ogni fede e divento il più imparziale degli imparziali. Tifoso di Kimi Raikkonen e Fernando Alonso ma allo stesso momento di ogni pilota che passa sul sedile della rossa di Maranello. Il mondiale? Mi auguro che lo vinca sempre il migliore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button