DichiarazioniFormula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia: Le impressioni e le opinioni dei piloti Red Bull

Idee chiare per i piloti della Red Bull, Max Verstappen e Alexander Albon per il weekend del GP di Turchia, con il primo che punta al secondo posto nel mondiale

La F1 ritornerà a Istanbul per disputare il GP di Turchia per la prima volta dal 2011, e per i piloti della Red Bull Alexander Albon e Max Verstappen sarà la prima volta sulla pista.

Anche se proprio in occasione del GP di Turchia Lewis Hamilton potrà essere incoronato campione del mondo di F1 per la settima volta in carriera, l’obiettivo del pilota della Red Bull Max Verstappen è quello di prendersi e ipotecare il secondo posto nel mondiale, soffiandolo al rivale Valtteri Bottas.

L’OPINIONE DI MAX

L’obiettivo minimo del team inoltre, è quello di non ripetere la debacle ottenuta in occasione del GP dell’Emilia Romagna a Imola, con lo stesso pilota olandese che al momento è terzo nella classifica piloti che ha dichiarato prima del weekend turco:

Voglio davvero correre in un altro nuovo circuito, stanno sicuramente rendendo la stagione ancora più emozionante. È un posto in cui non sono mai stato prima e non sono sicuro di quanti degli altri piloti abbiano corso li, ma credo che non avranno un grande vantaggio poiché è passato tanto tempo”.

Proseguendo, l’olandese ha ammesso che il Circuito di Istanbul: È sicuramente un circuito veloce. Ho corso al simulatore e l’intera pista è fantastica. Penso che sarà un buon circuito per fare sorpassi, ci sono molti rettilinei e curve abbastanza larghe, quindi puoi seguire diverse traiettorie, il che è sempre interessante, ma spero di non dover sorpassare molto spesso”.

L’OPINIONE DI ALEXANDER

Il pilota anglo-thailandese attualmente al nono posto nella classifica piloti, prima del weekend è un po’ critico con le scelte di Liberty Media ed elogia le piste “new entry” per la stagione 2020: “Alcune delle nuove piste su cui siamo stati quest’anno sono state fantastiche, ma penso che la Formula 1 dovrebbe anche considerare la competitività”.

“Sono un grande fan delle piste che abbiamo visitato quest’anno, le preferisco decisamente rispetto ad alcune piste su cui corriamo regolarmente. Ma detto ciò, penso che Portimao avrebbe potuto essere ancora migliore se avessimo scelto un layout diverso, avrebbe migliorato i sorpassi, e forse anche a Imola”.

Parlando di Istanbul invece, Alexander Albon ha detto che: “No, non ho corso in Turchia, quindi sarà una nuova esperienza per me. Ho visto alcune gare precedenti di F1 in TV e sembra davvero impressionante , e a quanto pare offre buoni punti di sorpasso”.

Per concludere, ha dichiarato: “Penso che la pista dovrebbe adattarsi alla nostra macchina, ma sembra anche che abbia bisogno di molta potenza, non vedo l’ora di scendere in pista, provare nuovi elementi, mettere a punto la macchina e vedere come andrà”.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.