Formula 1Gran Premio Stati Uniti

GP Stati Uniti, Red Bull: “Dopo la penalità ci serve una buona qualifica”

I piloti della scuderia di Milton Keynes nella conferenza stampa post prove libere ammettono entrambi di avere problemi alle gomme

Bene le FP1, ma un po’ meno le FP2. Secondo i piloti della Red Bull le gomme soffriranno in questo GP degli Stati Uniti

Si apre in maniera discreta il weekend negli Stati Uniti per la Red Bull. Nella prima sessione di prove libere Max Verstappen segna il secondo tempo, mentre nelle FP2 si è notato un evidente calo delle prestazioni. Secondo i due piloti sarebbe dovuto ad alcune prove con le mescole, ammettendo di aver faticato a trovare il giusto grip sulla pista. Cosa hanno da dire Max Verstappen e Sergio Perez a riguardo?

“Il tempo delle FP1 penso che fosse abbastanza buono, abbiamo provato un paio di cose con la macchina ed è stato abbastanza positivo. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo in FP1 dato che sapevamo che dovevamo testare le gomme in FP2. Ho testato la C1 che probabilmente non è la migliore per questa pista, è stato difficile ottenere un grip adeguato ma almeno abbiamo completato il programma”. Ha detto Max Verstappen post Prove libere.

L’Olandese poi si è lasciato andare anche a qualche battuta sulla pista:Guardando al futuro, penso che il lungo periodo sia ancora discutibile. Ho fatto una passeggiata pista ieri per vedere i dossi e come sono riemersi parti della pista. E’ stato buono per me andare a piedi sulla pista anche per smaltire le bistecche che ho mangiato”. 

PEREZ PONE LE SUE SPERANZE NELLE QUALIFICHE

Neanche il messicano della Red Bull si dice soddisfatto delle loro Prove libere, tuttavia sembra riporre tutte le sue speranze nella qualifica di stasera. Ecco cosa ha da dire Perez a riguardo: “Abbiamo ottenuto buone informazioni durante la FP1. Speriamo che domani dopo non essere stati in grado di guadagnare tanto nella FP2 a causa dei test delle gomme, saremo in grado di fare tutto bene e avere una sessione di qualifiche decente. Dato che abbiamo preso una penalità del motore abbiamo bisogno di una buon qualifica per poter partire il più avanti possibile”.

 

 

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio