Formula 1Gran Premio Stati Uniti

GP Stati Uniti: nuova penalità per Leclerc ad Austin?

Nuovo colpo di scena per il monegasco del Cavallino Rampante, protagonista di un’ulteriore sanzione da parte della FIA

Weekend che si preannuncia difficile per Leclerc: penalità in vista? Il cambio di power unit è in agguato ad Austin

Stagione piuttosto difficile quella della Scuderia di Maranello, tra prestazioni deludenti e sfortunati incidenti di percorso, il team sembra deciso a cambiare le carte in gioco. Per il Gran Premio di Austin infatti, la scuderia Ferrari opta per un cambio di power unit sulla monoposto di Charles Leclerc, nella speranza di riuscire a portare a casa risultati soddisfacenti, seppur incombe la minaccia della penalità.

Una modifica necessaria che porterebbe il pilota venticinquenne a scalare il suo posto nella griglia di partenza di Austin, nella giornata di domenica. Stando alle notizie giunte, si parla di cinque posizioni di penalità dovuto al cambio di alcuni elementi del motore legati al problema dell’affidabilità. Un “lascia passare” ottenuto dalla FIA per la scuderia Ferrari, con la speranza che queste modifiche possano rivelarsi uno spunto positivo per la stagione 2023.

Aggiornamenti per il monegasco, ma sulla monoposto di Sainz?

Stando a quanto abbiamo potuto assistere nel corso di questa stagione, gli aggiornamenti sembrano concentrarsi maggiormente sulla monoposto del pilota monegasco. Infatti, con la stagione giunta ormai al termine, per la monoposto dello spagnolo Carlos Sainz non verranno apportate modifiche fino al 2023, sempre secondo le intenzioni della scuderia del Cavallino Rampante.

Vogliamo ricordare come il pilota spagnolo abbia già avuto occasione di usufruire del cambio della power unit, come a esempio nel Gran Premio di Francia per la sostituzione di una centralina, costandogli così la partenza dal fondo. Ancora, con la sostituzione dei propulsori per il Gran Premio del Made in Italy, rendendolo protagonista di una fantastica rimonta.

Ma le modifiche sono ormai terminate per la monoposto targata numero 55, difatti la scuderia Ferrari sembra ormai guardare al futuro. Ma sarà la scelta giusta quella di far subire penalità a Leclerc ad Austin? Nella speranza di migliori prestazioni, ci auguriamo che le penalità subite dal pilota monegasco portino i propri frutti per la prossima stagione in Formula 1.

Vittoria Vocino

 

Vittoria Vocino

Nata nel 2002, studentessa di Comunicazione e Giornalismo, contraddistinta da attitudine propositiva e sempre aperta alle sfide, con una proiezione professionale verso il mondo del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button