Formula 1Gran Premio Russia

GP Russia, Sainz: “Abbiamo fatto la scelta giusta”

In un finale rocambolesco il pilota spagnolo della Ferrari è riuscito ad artigliare il terzo gradino del podio

Con questo risultato Sainz si proietta al sesto posto nella classifica iridata, sopravanzando Charles Leclerc, suo compagno di squadra

Terzo podio stagionale per Carlos Sainz, che dopo il piazzamento d’onore sulle strade di Montecarlo e il terzo in Ungheria (grazie alla penalizzazione di Sebastian Vettel) è tornato ad assaporare il gusto di una gara da protagonista, dall’inizio fino alla fine. Scattato dalla prima fila, lo spagnolo aveva addirittura sognato il colpaccio, dopo essere riuscito a sopravanzare la McLaren di Norris nei primi metri. Ma poi le gomme non hanno retto come ci si aspettava e la sua è diventata una gara in difesa. E dire che Sainz e Norris partivano con le stesse mescole. Eppure il britannico è riuscito a percorrere 29 tornate, quasi il doppio di Carlos. A testimoniare un divario non soltanto di motore, ma anche di telaio.

SCELTA GIUSTA AL MOMENTO GIUSTO

“Sono partito bene, quella era la priorità. Non volevo perdere posizioni, ci sono riuscito e poi sono addirittura riuscito a passare in testa, sfruttando la grande scia di Lando. Poi purtroppo ho avuto graining e da lì la nostra gara si è complicata. Ho iniziato a soffrire e sono stato costretto ad anticipare la nostra sosta, mettendo le Hard. La pioggia ha peggiorato tutto, perchè è arrivata proprio nel momento peggiore, ma fortunatamente siamo riusciti a fare la scelta giusta. Ci siamo fermati nel momento perfetto per andare a prenderci questo podio. Complessivamente una gara molto positiva e una prestazione che ci rende orgogliosi”.

Tutto si è poi deciso negli ultimissimi giri, con la pioggia che ha fatto capolino sul circuito di Sochi. In questa circostanza Sainz è riuscito ad azzeccare alla perfezione il timing per rientrare ai box nel passaggio alle intermedie. Una scelta che lo ha premiato, come accaduto ad Hamilton e Verstappen, gli unici ad averlo preceduto sulla bandiera a scacchi.

Questo piazzamento, per quanto riguarda la classifica del mondiale, riporta Sainz davanti a Leclerc nel duello interno al box del Cavallino Rampante. Mentre per quanto riguarda il Costruttori McLaren ha ancora allungato di qualche lunghezza, complicando i piani di una Ferrari che pare ormai destinata al quarto posto.

 

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.