Formula 1Gran Premio Russia

GP Russia, Putin a favore del trasferimento a San Pietroburgo

Non sarebbe poi così strano se dal 2021, l’appuntamento sovietico avesse una nuova casa

Le negoziazioni per il trasferimento del GP Russia da Sochi a San Pietroburgo sarebbero a buon punto e uno dei principali promotori di questo passaggio di consegne è proprio Vladimir Putin.

Non sarebbe poi così strano se dal 2021, il GP Russia avesse una nuova casa. Secondo alcune indiscrezioni, il Presidente della Federazione sarebbe pronto a finanziare un nuovo e audace progetto, partendo dalla realizzazione di un nuovo circuito.

Questo ambizioso prospetto, tanto desiderato dal Presidente russo, riguarderebbe la costruzione di un nuovo circuito a venticinque chilometri dalla seconda città della Federazione, San Pietroburgo, secondo alcune fonti del Daily Mail.

IL VALORE STORICO DI SAN PIETROBURGO È ATTRATTIVO

Sebbene Sochi abbia contribuito ad aumentare in maniera esponenziale il turismo in Russia fin dal suo esordio nel campionato di Formula 1, dal 2014, non ha certamente il prestigio e il valore storico di una grande città come, per l’appunto, San Pietroburgo.

Ben prima di Putin, oltre dieci anni fa, il vero precursore di questo progetto fu Bernie Ecclestone. L’ex boss della Formula 1, prima dell’esordio di Sochi nel calendario, ha provato in svariate occasioni a portare la classe regina del Motorsport nella città che fino a una trentina di anni fa veniva conosciuta col nome di Leningrado.

ECCLESTONE HA INFLUENZATO PUTIN?

Proprio a tal riguardo non possiamo dimenticare quanto Ecclestone e Putin siano amici ed è assolutamente lecito pensare come il Presidente russo possa avere chiesto proprio al magnate inglese un’opinione, a riguardo del possibile trasferimento del GP Russia
Il possibile esordio della Formula 1 a San Pietroburgo potrebbe trovare pieno appoggio anche da parte di Liberty Media, soprattutto dopo che il management non è ancora riuscito a chiudere un accordo con le città di Miami e Las Vegas.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio