2019Formula 1Gran Premio Russia

GP Russia, anteprima: orari tv, il circuito, il meteo

A Sochi tutto è pronto per una nuova sfida della stagione. Qui il nostro anteprima con gli orari tv, il meteo che prevede instabilità

Smaltita la festa e i fuochi d’artificio della notte di Singapore, la Formula 1 raggiunge la Russia per la 16° prova della stagione 2019

GP Russia 2019, round 16La stagione di Formula 1 prosegue il suo percorso, salutando Singapore e Marina Bay per raggiungere la 16° tappa del calendario agonistico 2019 con il GP Russia.

Già da domenica al termine del GP Singapore, mentre proseguivano i festeggiamenti per la doppietta della Ferrari e il ritorno alla vittoria di Sebastian Vettel, tutta la Formula 1, team, piloti, vetture erano pronti per partire in direzione Russia, e in questi giorni tutta la carovana si accinge ad arrivare a Sochi, una località che si affaccia sul Mar Nero, che per il sesto anno consecutivo ospita il Gran Premio, su questo circuito sorto attorno al Villaggio Olimpico e le strutture realizzate per ospitare i Giochi Olimpici invernali del 2014.

Ci apprestiamo a vivere una nuova sfida sul circuito di Sochi, dopo esserci lasciati da poco alle spalle il GP Singapore, che malgrado ogni previsione della vigilia ha visto trionfare la Ferrari, partita dalla pole con Charles Leclerc, complice un’ottima strategia, è riuscita a vincere e portarsi a casa una doppietta con Sebastian Vettel davanti al monegasco. Un risultato inaspettato che ha permesso al pilota tedesco di riassaporare la gioia della vittoria dopo quasi un anno di digiuno, e buttare fuori dal podio le Mercedes con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, giunte al traguardo, alle spalle di Max Verstappen 3° con la sua Red Bull.

GP Russia anteprima
Credits: @Scuderia Ferrari Twitter

Ora, la sfida per il Mondiale sembra essersi fatto più interessante, con la Ferrari che ottiene la sua terza vittoria consecutiva di questa stagione, dopo un inizio travagliato e con scarsi risultati e gli aggiornamenti portati a Singapore a livello aerodinamico hanno funzionato molto bene, e vedremo se anche a Sochi, le SF90 potranno rendersi protagoniste e sicuramente entrambi i piloti, vorranno continuare su questa scia positiva e tentare l’assalto alla vittoria. Chiaramente le Mercedes, reduci da tre gran premi privi di vittorie, e nell’ultima addirittura fuori dal podio, tenteranno di riscattarsi e continuare la loro cavalcata verso i Titoli Mondiali piloti e costruttori. Alle loro spalle, ci sarà da tenere d’occhio anche alle Red Bull soprattutto con Max Verstappen, anche lui privo di vittorie da qualche gran premio.

Il GP Russia è gara di casa per Daniil Kvyat, il pilota della Toro Rosso tornato a correre in Formula 1 in questa stagione, ha da pochi giorni ottenuto il prolungamento del contratto che lo lega alla Scuderia di Faenza. Di sicuro, reduce da una buona stagione, cercherà di ottenere e regalare al suo team, un risultato migliore di fronte al suo pubblico.

Insomma, ci sono tutti presupposti per seguire questa nuova edizione del GP Russia, a partire dalle prime prove libere del venerdì, e chiaramente sabato con le qualifiche che determinerà la griglia di partenza del gran premio che scatterà domenica alle 13:10.

Soči Autodrom

Fino a poco tempo fa, lo conoscevamo come Sochi International Circuit e Sochi Olympic Park Circuit. Il Soči Autodrom, è situato nella città di Sochi (Soči) sul Mar Nero nel territorio di Krasnodar in Russia.

GP Russia anteprima
circuito di Sochi

In passato ci fu il progetto di realizzare un circuito dove ospitare la Formula 1 e il Gran Premio dell’Unione Sovietica nel 1983, ma purtroppo tale progetto non andò in porto e persino abbandonato per motivi burocratici e diversi tentativi falliti negli anni successivi.

Il circuito è lungo 5,848 km e per ordine di lunghezza, è il terzo in Formula 1 dopo Spa-Francorchamps e Silverstone. Realizzato attorno al Sochi Olympic Park, dove sono stati realizzati gli impianti per i Giochi Olimpici invernali del 2014, tra cui palazzetti del ghiaccio, parcheggi e strutture varie. I lavori per realizzare la superficie della pista, iniziarono dopo la fin dei Giochi Olimpici e la cerimonia di chiusura.

GP Russia anteprima
circuito di Sochi

Un layout unico, in quanto unisce rettilinei pressoché lunghi raccordati tra di loro con curve ad angolo retto, portando i piloti a numerose frenate e ripartenze. Qui è ideale un buon carico aerodinamico e riuscire a trovare il giusto mix tra velocità di punta, precisione di frenata, trazione in uscita dalle curve e capacità di sfruttare le gomme, per poter andare forte su questa pista.

Il giro di pista inizia dalla parte settentrionale del parco, costituito da un lungo rettilineo, dopo una piega leggermente a destra si passa vicino alla stazione ferroviaria, per poi scendere verso Medals Plaza (dove si svolgevano la cerimonia del podio e la premiazione durante le Olimpiadi). Si prosegue attorno alla piazza per poi andare verso il Bolshoy Ice Dome, snodandosi in una serie di curve strette prima di girare a nord costeggiando il bordo del parco olimpico, sopra il villaggio olimpico e la Adler Arena Skating Center. Successivamente si arriva al Sochi Olympic Skating Center e all’Ice Cube Curling Center, prima di passare dietro al Paddock, verso la stazione dei treni, completando il giro affrontando una curva a 180 gradi. La maggior parte del tracciato si snoda su strade pubbliche. I giri da percorrere sono 53 per una lunghezza in gara di 309,745 km.

La scelta delle gomme Pirelli e le previsioni meteo

Per il GP Russia, Pirelli ha reso noto le mescole scelte dai team e piloti, ovvero C2 (hard), C3 (medium) e C4 (soft), che dovranno affrontare una pista con asfalto piuttosto liscio. Sono leggermente più duri rispetto al 2018 e al GP Singapore.

Queste mescole permetteranno ai piloti di spingere al massimo ad ogni stint ed affrontare un tracciato che con il tempo si evolve, senza pensare esclusivamente al passo gara. Fin dalla prima edizione, si è visto adottare una strategia ad una sosta. Chiaramente occorrerà tener d’occhio ad ogni possibile situazione che può condizionare l’andamento della gara, come per esempio la Safety Car ed il meteo, che in questo periodo è spesso variabile.

A proposito di meteo, l’autunno è da poco iniziato, e potrebbe portare una situazione piuttosto instabile a livello meteorologico. È prevista la pioggia, che potrebbe scombussolare i piani per quanto riguardano le strategie. Per la giornata di venerdì, il meteo si presenterà variabile fin dall’inizio della prima sessione di prove libere e con temperature attese sui 21°C. La pioggia è attesa nella notte, con la possibilità che la pista si presenti bagnata in vista della terza sessione di prove libere. Mentre, in occasione delle qualifiche, il cielo dovrebbe essere sereno con temperature attese intorno ai 20°C.

Domenica mattina, è attesa nuovamente la pioggia, che dovrebbe smettere in vista del giro di formazione che inizierà alle 14:10 ore locali. Chiaramente sarà consigliabile, tenere d’occhio le previsioni laddove ci possa essere qualche sorpresa, soprattutto in vista della partenza, che potrebbe avvenire con pista umida.

Programma e orari Tv del weekend

Nemmeno il tempo di smaltire la festa del podio ed i fuochi d’artificio del GP Singapore, che nel weekend la Formula 1 torna con una nuova sfida, stavolta con il GP Russia e il circuito di Sochi. Si inizia venerdì con le prove libere 1 e 2, per poi proseguire con la giornata di sabato con la terza sessione di prove libere e le qualifiche, durante le quali scopriremo chi partirà dalla pole position. Poi, il gran premio che scatterà domenica, quando in Italia saranno le 13:10.

L’intero evento sarà trasmesso in diretta ed esclusiva da Sky Sport F1 HD, mentre TV8 trasmetterà in differita soltanto qualifiche e gara. Torna come di consueto il Live streaming di F1world che vi racconterà giro per giro il gran premio.

Qui in dettaglio gli orari italiani del GP Russia 2019:

Venerdì 27 Settembre 2019 

ore 10:00-11:30: Prove Libere 1 (diretta su Sky Sport F1 HD; no differita TV8)

ore 14:00-15:30: Prove Libere 2 (diretta su Sky Sport F1 HD; no differita TV8)

Sabato 28 Settembre 2019

ore 11:00-12:00: Prove Libere 3 (diretta su Sky Sport F1 HD; no differita TV8)

dalle 14:00 alle 15:00: Qualifiche (diretta su Sky Sport F1 HD; differita TV8 dalle ore 18:00)

Domenica 29 Settembre 2019

dalle 13:10: Gara (diretta su Sky Sport F1 HD; differita TV8 dalle ore 18:00)

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close