DichiarazioniFormula 1Gran Premio OlandaPrimo piano

GP Olanda: “Zandvoort non è a rischio”

Il circuito olandese fa parte del calendario di Formula 1 ma, differentemente dall’anno precedente, non rischia la cancellazione a causa del Covid-19

Il Gran Premio d’Olanda non è a rischio cancellazione, ne sono sicuri gli organizzatori: quest’anno Zandvoort ci sarà

Tra i circuiti a non aver preso parte all’ultimo campionato di Formula 1 vi è appunto quello di Zandvoort, con il Gran Premio d’Olanda cancellato. Le cause? Ovviamente legate al virus Covid-19. Ma per la stagione che inizierà a breve – ulteriori complicazioni permettendo – gli organizzatori sono sicuri che non vi saranno problemi. La gara di Zandvoort si terrà come programmato nel calendario 2021, non a maggio ma a settembre.

In questo periodo, nel quale tutto sembra essere incerto, le modifiche al calendario sono costanti. Ciò che è stato messo in atto per permettere il campionato del 2020, potrebbe essere l’unica soluzione anche quest’anno, eppure nulla è ancora detto. Attualmente, la gara di Melbourne è stata posticipata: se tutto andrà bene vedremo il Gran Premio d’Australia solamente a novembre, mentre sarà il Bahrain ad aprire la stagione. Al contrario, non vi sono speranze per i Gran Premi di Cina e Vietnam, per ovvie ragioni cancellati dal calendario. Spicca invece la presenza di Imola e l’incognita di un circuito ancora da confermare.

Nonostante gli ultimi cambiamenti la stagione del 2021 prevede ancora 23 gare, come decretato all’inizio. Sembra quindi che, in caso di ulteriori problemi, avverranno semplicemente delle sostituzioni. ”Dubito che in questa situazione qualcuno potesse pensare che la gara di Melbourne si sarebbe tenuta. L’Australia ha delle misure piuttosto severe per arginare il problema del Covid-19, ma il cambio di calendario non influisce in alcun modo su Zandvoort”, ha dichiarato Jan Lemmers alla stampa olandese NOS.

IL PROBLEMA DEL PUBBLICO

Tra le cause che non hanno permesso la presenza dell’Olanda nel calendario dell’anno precedente vi è la questione legata al pubblico. Difatti, gli organizzatori del Gran Premio si sono rifiutati di far disputare una gara senza la presenza dei fan. Quest’anno le cose sembrano andare diversamente, in quanto Lemmers è piuttosto fiducioso che non vi siano motivi per negare al pubblico la partecipazione. La gara si terrà tra il 3 e il 5 settembre, periodo nel quale non vi dovrebbe essere nessun rischio di cancellazione.

Inizialmente avevamo pensato di tenere il Gran Premio a maggio, ma non eravamo sicuri di poter invitare gli spettatori ad assistere. Così ci siamo messi d’accordo sulla data di settembre. Siamo felici che la gara si svolga nella seconda metà della stagione. Non ci sono minacce che ci fanno temere per quel periodo dell’anno”, ha aggiunto il direttore sportivo del circuito.

 

Pubblicità

Federica Montalbano

Sono Federica, una ragazza palermitana con la passione per la scrittura e lo sport. Mi definisco una persona timida ma con tanta voglia di condividere le proprie idee, sempre alla ricerca di nuove avventure e nuove persone con cui lavorare in team. Qui, il mio amore per il Motorsport prende vita attraverso gli articoli, permettendomi di seguire insieme a voi tutto quello che succede nel mondo della Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.