Formula 1Gran Premio Monaco

GP Monaco, FP2: Leclerc domina la sessione, Hamilton secondo

Ecco cosa è accaduto nel corso della seconda sessione di libere sul circuito di Montecarlo

Nelle FP2 del GP di Monaco brilla Charles Leclerc, imprendibile da ogni suo avversario

Si sono appena concluse le seconde prove libere sul circuito di Montecarlo, dove davanti tutti troviamo Charles Leclerc seguito da Hamilton e Alonso. Sessanta minuti di sessione dove non si è soltanto provato il giro secco( che qui vale molto di più rispetto agli altri gran premi),ma anche prove di long-run. Vediamo insieme cosa è accaduto nel corso delle FP2.

Un Leclerc inferocito

I piloti scendono subito in pista e possiamo notare come tutti i big ad eccezione di Max Verstappen e Oscar Piastri montano gomma media. L’olandese e l’inglese invece optano per la hard, effettuando dunque i primi giri con una mescola di svantaggio. Si inizia con un valzer di fucsia, con i piloti che giro dopo giro abbassano i loro tempi. A fare la differenza è Charles Leclerc: il pilota di casa sin dal suo ingresso in pista ha migliorato giro dopo giro i suoi tempi, toccando 1:11:573. Sainz non riesce ad avere lo stesso ritmo del compagno di squadra, restando in una temporanea quinta posizione.

Alle spalle del monegasco troviamo Lewis Hamilton, che ha concluso le FP1 in prima posizione. L’inglese sembra trovarsi molto più a suo agio con la sua monoposto: riuscirà a regalare sorprese in questo weekend? Nel frattempo non mancano le lamentele di Verstappen (che a quaranta minuti dal termine è in terza posizione) a causa degli elevati saltellamenti. Non va meglio a Perez che è solo dodicesimo. Piastri e Norris si trovano temporaneamente in quinta e settima posizione, ad un secondo da Leclerc.

Venerdì rosso

Iniziano i tempi con gomma soft, con il pilota #16 che continua senza sosta ad abbassare i suoi tempi e fare la differenza sugli altri. Solo Hamilton riesce con un solo un decimo di distacco a stare vicino al pilota Ferrari. A seguire Alonso. Successivamente iniziano dei mini long-run da parte dei big dove Leclerc continua stare davanti a tutti, stando sul 1:15:2, a seguire Verstappen distaccato di qualche decimo dal monegasco. Hamilton non riesce a tenere il loro ritmo, con un secondo di distacco sui tempi gara.

Sainz invece è sui tempi del suo compagno di squadra, segno di una buona Ferrari in questo venerdì. Il traffico non permette ai piloti di effettuare tempi costanti. In molti giri molti sono stati costretti ad alzare il piede. Le FP2 del GP di Monaco fanno già sognare i tifosi Ferrari: riuscirà Leclerc ad effettuare quanto visto oggi in qualifica?

Valeria Caravella

La formula 1 è sempre stata una costante nella mia vita, sin da quando la guardavo a cavalcioni sulle gambe del mio papà. Ad oggi c'è la sto mettendo tutta per rendere la mia passione, il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio