Formula 1Gran Premio Miami

GP Miami, Alonso: “È stata una gara un po’ solitaria, ci aspettavamo avversari più forti”

Ecco le dichiarazioni di Alonso al termine del primo dei GP americani a Miami

Al termine del GP di Miami vediamo ancora una volta Alonso salire sul podio, ma tutti sappiamo ciò che vuole veramente…

Ancora una volta Fernando Alonso e la sua Aston Martin si confermano più performanti che mai, qui in America al GP di Miami. Si tratta del quarto podio in cinque gare. E’ stato un weekend alquanto strano contrassegnato da una qualifica terminata in anticipo a seguito del piccolo incidente che ha avuto come protagonista la rossa di Charles Leclerc. Questo ha dato luogo a un trio insolito: Perez, Alonso, Sainz.

Lo spagnolo ha condotto una gara lineare con un’ottima gestione delle gomme e un ottimo passo, ancora una volta nettamente superiore a quello delle Ferrari. Infatti, il due volte campione del mondo ha dichiarato: Oggi è stata una gara un po’ solitaria per noi. Non c’era molto da fare con le Red Bull, ma ci aspettavamo degli avversari un pochino più forti. La Ferrari, invece, è andata un pochino peggio rispetto a quanto ci aspettassimo”.

 

Ci prendiamo questo podio, ma…

E’ stata una bella battaglia con Carlos. In partenza eravamo sul lato sbagliato della griglia e quindi eravamo un po’ preoccupati, però è andato tutto bene e ci prendiamo questo podio”, così ha detto l’asturiano al termine del GP. Tuttavia, sappiamo bene ciò che vuole veramente. Cinque gare e quattro podi, ma adesso è lotta per ottenere la tanto desiderata trentatreesima vittoria in carriera.

Vogliamo qualcosa di più, quanto meno il secondo posto, però le Red Bull sono inarrestabili e super veloci. Ora c’è la tripletta Imola, Monaco, Barcellona, speriamo di poter continuare così e avere la possibilità di fare ancora meglio, ha poi concluso il pilota della Aston Martin.

 

 

 

Federica Incatasciato

Siciliana, classe '97, a Torino. Ho una laurea magistrale in Ingegneria Biomedica. Sono perfezionista fino al midollo e super scaramantica, cerco di sfruttare sempre il mio tempo in maniera proficua per imparare più cose possibili. Mi piace leggere e scrivere di politica, storia, letteratura e Formula 1. Fin dal liceo ho coltivato la mia passione per le auto da corsa e in particolare per la Formula 1. Essendo un'ingegnere, della Formula 1 mi affascina molto tutto il lavoro che c'è dietro a quelle monoposto, frutto di studio, strategia e collaborazione all'interno del team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio