2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Italia

GP Italia 2019, Renault si riscatta con due macchine in top-5

La casa transalpina ha vissuto sul tracciato brianzolo il suo miglior weekend dell’anno, piazzando Ricciardo 4° e Hulkenberg 5°

Topics

Dal suo ritorno in F1 in veste ufficiale nel 2016, mai la Renault aveva vissuto un weekend di così alto livello. La casa transalpina ha piazzato ambedue le vetture in top-5, con Daniel Ricciardo quarto (miglior risultato in gara per la Renault dal 2016) e Nico Hulkenberg quinto. Il tedesco ha pure sfoderato una grande aggressività nelle prime battute, avendo ragione della Ferrari di Vettel, salvo poi essere sopravanzato da Seb nel lungo rettilineo. Proprio Vettel ha poi “regalato” una posizione ai due piloti Renault andando in testacoda e aprendo le porte a due piazzamenti ai piedi del podio per Ricciardo e Hulkenberg. La RS19 conferma così le sue doti velocistiche, dopo che anche a Montreal e Spa (tracciati “di motore” per eccellenza) aveva viaggiato su alti livelli. La prova del nove è attesa a Singapore, su un circuito tortuoso dove la Renault dovrà dimostrare di esprimere le stesse prestazioni pur in circostanze differenti.

Ricciardo euforico

Ricciardo ha commentato con entusiasmo il quarto posto monzese: “Non sono mai salito sul podio qui a Monza; il quarto posto era stato il mio miglior risultato anche con la Red Bull e averlo eguagliato con la Renault è fantastico. Ho visto diverse battaglie davanti a me e ho subito pensato che sarebbe stata un’occasione ghiotta per prendere buoni punti. Avere centrato qui, su una pista veloce, il nostro miglior risultato dal 2016 ci riempie di orgoglio. Sono davvero molto felice. Il passo era ottimo e i progressi si sono visti”.

Le parole di Hulkenberg

Dietro al compagno è arrivato Hulkenberg, che nei mesi scorsi ha speso parole di critica nei confronti della Renault, ma a Monza ha portato a casa il suo miglior risultato dai tempi della Force India. Il pilota tedesco, in procinto di salutare il team a fine anno, si è detto soddisfatto per il risultato odierno: “È sempre una soddisfazione tornare a casa con un risultato del genere e spero che questo ci dia una spinta per il prosieguo della stagione. Abbiamo vissuto giorni difficili, ma questo risultato ci ripaga dei tanti sforzi. Ho fatto una bella partenza, con due sorpassi nei primi metri. Poi il passo gara si è stabilizzato e ho controllato la situazione. Bello concludere con questo risultato di squadra e Daniel poco davanti a me”.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button