DichiarazioniFormula 1Gran Premio Gran Bretagna

GP Gran Bretagna, Verstappen: “Pole strana, ma oggi ci siamo spinti davvero al limite”

La prima storica partenza al palo data da una gara di qualifica va al pilota Red Bull; 3 punti e via davanti a Hamilton domani

A Verstappen la prima gara di qualifica nella storia della Formula 1: tutta la soddisfazione del pilota olandese dopo la pole

Max Verstappen conquista la prima storica pole position frutto di una gara di qualifica, esperimento introdotto in questo appuntamento del Mondiale. L’olandese è riuscito a bruciare al via Lewis Hamilton e gestire al comando la mini gara odierna. Il risultato permette al pilota Red Bull di guadagnare 3 punti in classifica, un ulteriore passo verso il suo primo titolo mondiale.

“E’ un posto dove è particolarmente difficile superare, ma essere partiti bene ci ha avvantaggiati”, dichiara Verstappen nel post qualifica. “E’ stata una bella lotta con Lewis nel primo giro, poi abbiamo cercato di mantenere il nostro passo. Ci siamo spinti al limite a vicenda; negli ultimi giri le gomme erano finite, abbiamo dovuto far un grande lavoro di gestione. Sono estremamente contento dei 3 punti guadagnati, anche se è molto strano ottenere la pole position in questo modo. Sicuramente domani avremo una gara emozionante.”

IL BLISTERING CAMPANELLO D’ALLARME PER DOMANI

Un aspetto che potrebbe rivelarsi cruciale nella gara di domani è la gestione gomme. Gli pneumatici a mescola media di Verstappen hanno mostrato evidenti segni di blistering negli ultimi giri della gara di qualifica, tanto da rendere necessario un rallentamento nei chilometri finali per preservare la preziosa posizione ottenuta.

“Partendo con meno carburante abbiamo potuto spingere duramente queste vetture nelle curve veloci, questo ha reso difficile la gestione gomme ma è stato uguale per tutti”, prosegue l’olandese.Per domani sono abbastanza tranquillo: siamo veloci e dovremmo esserlo anche domani. La velocità in rettilineo? Sarà un problema perché non potremo fare cambiamenti, ma sono sicuro che potremo comunque fare una grande gara. Voglio ringraziare i fans: so che sono qui principalmente per i piloti inglesi ma è stato bellissimo sentirli esultare; spero domani di ingaggiare una bella battaglia con Lewis.”

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.