Formula 1Gran Premio 70° Anniversario

GP F1 70, anteprima: orari tv, il circuito, il meteo

Il secondo back-to-back e 5° prova della stagione 2020 sul circuito di Silverstone. Nell’attesa che inizi il weekend ecco l’anteprima gli orari tv e il meteo

GP F1 70, round 5°. La Formula 1 rimane per un’altra settimana a Silverstone, dove  nel weekend si svolgerà il secondo gran premio in Gran Bretagna che ricorda i 70 anni dalla nascita del Circus.

GF F1 70. Per la seconda volta in questa stagione 2020, il Mondiale di Formula 1 non cambia location e disputa due gare di fila sulla stessa pista. Dopo Zeltweg questa volta tocca a Silverstone ospitare per due settimane di fila la Formula 1. Dopo il GP Gran Bretagna disputato lo scorso weekend, ora ci apprestiamo ad assistere al Gran Premio del 70° Anniversario della Formula 1, così è stata denominata questo 5° appuntamento agonistico, in ricordo dei 70 anni dalla nascita della Formula 1 avvenuta proprio su questo tracciato nel 1950.

Ci siamo lasciati alle spalle lo scorso weekend con il GP Gran Bretagna e l’ennesima vittoria di Lewis Hamilton e della Mercedes. Un risultato arrivato in modo spettacolare, nonostante una gomma fortemente danneggiata. Anche Valtteri Bottas con l’altra Mercedes ha avuto lo stesso problema nel finale di gara, che lo ha costretto a perdere numerose posizioni, arrivando al traguardo in 11° posizione. Il problema avuto dal pilota finlandese, ha permesso a Max Verstappen con la Red Bull ed alla Ferrari di Charles Leclerc di raggiungere il podio. Alle loro spalle a completare la top ten, troviamo in quarta posizione Daniel Ricciardo con la Renault, autore di una buonissima gara, Lando Norris 5° con la McLaren, Esteban Ocon 6° con l’altra Renault, Pierre Gasly con l’AlphaTauri, Alex Albon con la Red Bull, Lance Stroll con la Racing Point e Sebastian Vettel 10° con la Ferrari. 2

Lo scorso weekend abbiamo visto una Mercedes di nuovo super dominatrice e sempre più favorita alla conquista del titolo costruttori 2020 ed un Lewis Hamilton sempre più vicino alla sua 7° vittoria iridata, andando così a raggiungere il record di Michael Schumacher. Alle loro spalle una Red Bull in buona forma e che potrebbe diventare una possibile antagonista della Mercedes, soprattutto con Max Verstappen autore finora di tre podi. Dopo un avvio incredibilmente positivo, allo scorso GP Gran Bretagna la Racing Point è apparsa in difficoltà a livello di prestazioni, ed in attesa di ricevere il verdetto sui reclami fatti da Renault ed ora anche dalla Ferrari sulla monoposto. D’altro canto, invece troviamo una Ferrari sempre più in difficoltà non solo con le prestazioni della monoposto, ma anche dal punto di vista gestionale. Vedremo se tutto questo momento negativo prima o poi finirà e permetterà alla Scuderia di Maranello di tornare a lottare con le principali rivali e per le vittorie.

In attesa di scoprire le cause dei problemi ai pneumatici, che entrambe le Mercedes e Carlos Sainz hanno accusato negli ultimi giri del GP Gran Bretagna, ora non ci resta che seguire il prossimo weekend di gara con il Gran Premio 70° Anniversario che si terrà sul circuito di Silverstone, e che sicuramente ci potrà riservare molte sorprese e colpi di scena.

SILVERSTONE INTERNATIONAL CIRCUIT

La Formula 1 torna sul circuito di Silverstone, dove si terrà il GP 70° Anniversario. Silverstone è situato a cavallo di due contee: metà nel Buckinghamshire e l’altra metà nella piccola località del Northamptonshire con poco più di duemila abitanti.

GP F1 70 anteprima
Credits: Pirelli press area

La sua conformazione la rende tra le piste più veloci del Campionato e per la sua storia, rappresenta uno dei circuito più affascinanti al mondo. Il tracciato nasce nel 1948, in un’area in cui sorgeva un aeroporto della Royal Air Force utilizzata nella Seconda Guerra Mondiale, sfruttando le tre piste usate dagli aerei disposte a triangolo e che storicamente erano usate unendole e raccordate tramite curve, disegnate con delle balle di fieno. In questo modo si poteva avere rettilinei lunghi, e di conseguenza, velocità molto elevate per le macchine di quel periodo storico. Le curve non erano molto difficili avendo così una media oraria sul giro elevato, rendendo il tracciato il più veloce del mondo.

Nel corso degli anni, la pista ha subito numerosi lavori di modifiche, che ne hanno cambiato il layout anche per assecondare le esigenze e migliorare la sicurezza. Tra le modifiche più importanti, sono state fatte alla curva “Becketts” nel 1991 dove fu sistemata una sequenza di curve che per la sua difficoltà e spettacolarità è considerata tra le più emozionanti del mondiale, ancora oggi presenti: la trio “Maggots-Becketts-Chapel”. Nel 2011, la pista subì altri lavori di modifica, che vede spostare la linea del traguardo e una struttura più rinnovata.

La prima edizione del Gp Gran Bretagna si è disputato a Silverstone il 13 maggio 1950, dando così vita alla Formula 1. Una tappa da sempre presente nel calendario, nel corso di tutti gli anni di esistenza della Formula 1, tranne quando si disputò ad Aintree e a Brands Hatch.

PIRELLI: C2, C3, C4

Per il secondo back-to-back sulla stessa pista della stagione 2020, Pirelli ha scelto di stravolgere i piani portando delle mescole uno step più morbide rispetto allo scorso gran premio, con le C2, C3 e C4 ovvero White Hard, Yellow Medium e Red Soft.

Queste mescole saranno chiamate ad affrontare il tracciato di Silverstone che per via delle sue caratteristiche, è piuttosto severo dal punto di vista dei pneumatici. Le monoposto devono essere dotate di un buon assetto e ben bilanciato e che si adatta ad ogni caratteristica della pista, comprese le sezioni più lente e la sequenza di curve veloci come la più nota “Maggots-Becketts-Chapel”, dove i pneumatici soffrono di carichi elevati.

Nel frattempo siamo in attesa di sapere i risultati delle analisi che Pirelli sta svolgendo sulle forature anomale, accusate da entrambe le Mercedes e dalla McLaren di Carlos Sainz nel finale di gara, anche se secondo una prima spiegazione, sembrerebbero causate da detriti sparsi, oltre al fatto che i team avevano percorso più giri con le Hard.

CHE TEMPO FARA’?

Secondo l’ultimo bollettino meteo, il weekend del Gp Gran Bretagna sarà caratterizzato da cielo sereno e a tratti nuvoloso come abbiamo visto la scorsa settimana sempre qui nel Northamptonshire, con l’unica differenza che stavolta è previsto un rialzo delle temperature, che potrebbe ulteriormente sparpagliare le carte dei team e piloti che avevano raccolto i dati la scorsa settimana.

Per la giornata di venerdì, il cielo sarà per lo più soleggiato, con il 10% di possibilità di pioggia e temperature tra i 16°C e 31°C. Per la giornata di sabato, il cielo sarà soleggiato, con il 10% di possibilità di pioggia e temperature attese tra gli 14°C e 29°C. Cielo parzialmente nuvoloso per la giornata di domenica, con il 10% di possibilità di pioggia e temperature tra i 13°C e 24°C.

ORARI TV

GP F1 70 anteprima
Credits: Pirelli press area

Tutto pronto per la 5° tappa della stagione 2020 con il Gp 70° Anniversario che sarà trasmessa in diretta ed esclusiva da Sky Sport F1 HD con le prove libere 1 e 2, prove libere 3, Qualifiche e gara. Mentre TV8 trasmetterà in differita questa tappa, soltanto Qualifiche e gara. Non mancherà il Live di F1world che trasmetterà e racconterà in diretta giro dopo giro la gara.

Qui in dettaglio gli orari Tv del GP F1 70 2020:

Venerdì 07 Agosto 2020

dalle 12:00 alle 13:30: Prove Libere 1 (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; no differita TV8);

dalle 16:00 alle 17:30: Prove Libere 2 (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; no differita TV8 ).

Sabato 08 Agosto 2020

dalle 12:00 alle 13:00: Prove Libere 3 (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; no differita TV8);

dalle 15:00 alle 16:00: Qualifiche (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD;  differita TV8 dalle 18:00, inizio collegamento alle 17:00)

Domenica 09 Agosto 2020

dalle 15:10: Gara (diretta esclusiva Sky Sport F1 HD; differita TV8 dalle 18:00, inizio collegamento alle 16:30)

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button